FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3929801
Home » Attualità » Fondi europei 2014-2020 » Programmi operativi nazionali » PON "Per la scuola" » PON per la scuola: pubblicate le graduatorie provvisorie relative all'avviso sulla realizzazione degli ambienti digitali

PON per la scuola: pubblicate le graduatorie provvisorie relative all’avviso sulla realizzazione degli ambienti digitali

Oltre settemila progetti dichiarati ammissibili.

15/02/2016
Decrease text size Increase text size
Vai agli allegati

L'autorità di gestione del Programma Operativo Nazionale “Per la scuola – Competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020, con nota 2709 del 9 febbraio 2016, pubblicata il 10 febbraio 2016, ha reso noto le graduatorie regionali provvisorie dei progetti pervenuti e relativi all’Avviso destinato alla realizzazione degli ambienti digitali (nota 12810/15 e allegati).

Le autorizzazioni dei progetti, che riguarderanno le prime due annualità, saranno effettuate

  • in ordine di graduatoria
  • in base alle risorse programmate nel piano finanziario del PON e
  • per area territoriale

Successivamente, in presenza di eventuali disponibilità, sarà possibile procedere ad ulteriori autorizzazioni.

Ricordiamo che con nota 20982 del 26 novembre 2015 erano state aggiornate le faq relative a questo Avviso

Sono risultati ammissibili i progetti presentati da 7.101 scuole. Nella tabella che segue la ripartizione regionale

Tabella 1
Avviso ambienti digitali: Progetti ammissibili

Regioni

Progetti ammissibili

Abruzzo

181

Basilicata

107

Calabria

336

Campania

859

Emilia-Romagna

430

Friuli-Venezia Giulia

149

Lazio

606

Liguria

150

Lombardia

914

Marche

217

Molise

54

Piemonte

486

Puglia

622

Sardegna

210

Sicilia

734

Toscana

427

Umbria

137

Veneto

482

TOTALE

7.101

Sono risultati inammissibili, per mancanza della candidatura firmata digitalmente o per candidatura firmata digitalmente inviata ma non valida, i progetti presentati da 329 scuole. Nella Tabella 2 la ripartizione regionale dei progetti dichiarati inammissibili

Tabella 2
Avviso ambienti digitali:
Progetti dichiarati inammissibili

Regioni

Domande inammissibili

Abruzzo

8

Basilicata

3

Calabria

27

Campania

41

Emilia-Romagna

15

Friuli-Venezia Giulia

5

Lazio

28

Liguria

7

Lombardia

43

Marche

6

Molise

3

Piemonte

17

Puglia

24

Sardegna

6

Sicilia

41

Toscana

26

Umbria

7

Veneto

22

TOTALE

329

Entro e non oltre il 20 febbraio, le istituzioni scolastiche i cui progetti sono risultati inammissibili possono presentare istanze di chiarimento e revisione. Le istanze possono essere inviate all’indirizzo PEC fondi.strutturali@postacert.istruzione.it, allegando la richiesta in PDF.

Le risorse necessarie per finanziarie tutti i progetti dichiarati ammissibili sono indicate nella Tabella 3

Tabella 3
Avviso ambienti digitali
: Risorse finanziarie richieste

Regioni

Risorse Richieste

Abruzzo

3.976.685,90

Basilicata

2.327.183,36

Calabria

7.410.900,66

Campania

19.286.799,10

Emilia-Romagna

9.673.790,20

Friuli-Venezia Giulia

3.306.402,82

Lazio

13.608.729,67

Liguria

3.304.873,48

Lombardia

20.745.792,80

Marche

4.849.333,80

Molise

1.188.138,76

Piemonte

10.778.679,64

Puglia

13.851.327,65

Sardegna

4.542.107,79

Sicilia

16.308.883,98

Toscana

9.683.911,02

Umbria

2.990.278,80

Veneto

10.887.885,57

TOTALE

158.721.705,00

Con successiva nota verranno comunicati agli Uffici Scolastici Regionali ed ai singoli istituti scolastici i progetti autorizzati e l’impegno finanziario assunto. L’ammissibilità della spesa decorrerà solo dalla data successiva all’autorizzazione.

Ricordiamo che le risorse che stanziate nel PON per questo specifico avviso sono pari a 100 milioni di euro a cui si aggiungono le risorse premiali di competenza del MIUR, relative al raggiungimento degli obiettivi di servizio, previste nel settore Istruzione, nell’ambito del Fondo Sviluppo e Coesione (FSC) per il periodo 2007-2013. Queste ultime risorse, che la delibera CIPE 79/12 quantifica in € 8.971.069,00, saranno destinate alle scuole delle Regioni Abruzzo, Basilicata, Molise e Sardegna.