FLC CGIL
Come presentare domanda graduatorie terza fascia ATA 2021

http://www.flcgil.it/@3961177
Home » Attualità » Fondi europei 2014–2020 » Programmi operativi nazionali » PON “Per la scuola” » PON “Per la Scuola”: precisazioni sulla documentazione comprovante l’effettivo svolgimento delle attività didattiche/formative finanziate

PON “Per la Scuola”: precisazioni sulla documentazione comprovante l’effettivo svolgimento delle attività didattiche/formative finanziate

L’autorità di gestione segnala errori ricorrenti o documenti incompleti. Rilievi mossi anche dall’Autorità di Audit.

25/03/2021
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

L'autorità di gestione del Programma Operativo Nazionale “Per la scuola – Competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020 con nota 7989 del 23 marzo 2021, segnala che la documentazione probatoria relativa all’effettiva presenza degli allievi e delle figure didattiche/formative nelle giornate di svolgimento dei moduli attivati risulta spesso predisposta in maniera incompleta o errata. In particolare:

  • sono numerosi i casi relativi alle firme di esperti, tutor o allievi incomplete
  • sono numerosi i casi di contraddizione fra le presenze indicate sul Sistema Informativo e la relativa documentazione probatoria
  • è diffusa la prassi della stampa dei fogli firme in ritardo rispetto allo svolgimento della lezione.

Durante i controlli di I livello sono state acquisite, a scopo sanante, dichiarazioni dei Dirigenti Scolastici o altri documenti analoghi.

Tuttavia la frequenza di tali errori ha comportato l’effettuazione di rilievi dell’Autorità di audit (Ministero dell’Economia e delle Finanze – Ragioneria Generale dello Stato – Ispettorato Generale per i Rapporti finanziari con l’Unione Europea (IGRUE).

Alla luce di questa situazione, l’AdG chiarisce che non saranno più considerate valide ai fini dei controlli PON dichiarazioni sananti:

  • aventi ad oggetto la stampa tardiva dei fogli firma oltre il settimo giorno dall’attività didattica
  • non sorrette da adeguata e specifica motivazione.

Infine, l’AdG, nel ribadire la necessità di una corretta e rigorosa tenuta dei fogli firme e/o dei file di log e del rispetto delle procedure di attestazione delle presenze previste in modalità DAD/FAD, ricorda che in caso di mancata applicazione di tali disposizioni, sarà costretta ad applicare rettifiche finanziarie e/o dichiarazioni di inammissibilità della spesa.