FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3933293
Home » Attualità » Fondi europei 2014–2020 » Programmi operativi nazionali » PON “Per la scuola” » PON Per la scuola: avviso LAN/WLAN. Chiusura dei progetti prorogata al 30 ottobre

PON Per la scuola: avviso LAN/WLAN. Chiusura dei progetti prorogata al 30 ottobre

La scadenza era prevista originariamente il 29 luglio 2016.

12/07/2016
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

L’Autorità di Gestione del Programma Operativo Nazionale “Per la scuola – Competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020, con la nota 9288 dell’8 luglio 2016, ha prorogato la scadenza per la conclusione dei progetti relativi alla realizzazione/ampliamento delle reti LAN/WLAN (nota 9035/15) dal 29 luglio 2016 al 30 ottobre 2016.

Tale decisione deriva da tre elementi:

  1. sono pervenute dalle singole istituzioni scolastiche numerose richieste di proroga. Ricordiamo che è possibile inoltrare all’AdG, attraverso il portale GPU, una richiesta di proroga della data di scadenza del progetto. La richiesta può essere presentata solamente a partire da 60 gg prima della data di chiusura del progetto stabilita dall’Avviso 9035/2015. La valutazione della legittimità nonché dell’ammissibilità della richiesta di proroga inoltrata dalla scuola è di esclusiva competenza degli operatori degli uffici dell’Autorità di Gestione
  2. da riscontri effettuati sulla piattaforma del sistema informativo GPU, un numero molto elevato di scuole risulta ancora in forte ritardo nello stato di avanzamento dei progetti
  3. le eventuali attività di addestramento previste in concomitanza con la consegna delle forniture, non potrebbero essere realizzate congruamente entro la data originariamente prevista (29 luglio 2016).

Tutte le richieste di proroga sono conseguentemente accolte senza la necessità di alcuna ulteriore comunicazioni.

Entro il 30 ottobre 2016

  • il progetto dovrà essere concluso
  • dovrà essere compilata la relativa sezione finanziaria sulla Piattaforma SIF 2020, in fase di apertura
  • dovranno essere effettuati tutti gli altri adempimenti previsti, compresa la compilazione della scheda di valutazione dell’intervento.

L’AdG invita, infine, le scuole “a programmare più adeguatamente le procedure di gara seguendo anche i cronoprogrammi suggeriti da questo Ufficio, al fine di evitare che i ritardi delle stazioni appaltanti possano comportare una eccessiva riduzione non giustificata dei tempi per la presentazione delle offerte, la stipula dei contratti, le consegne ecc.”