FLC CGIL
Iscriviti alla FLC CGIL

http://www.flcgil.it/@3901929
Home » Attualità » Fondi europei 2014–2020 » Fondi Europei 2014-2020: le prime osservazioni della FLC CGIL

Fondi Europei 2014-2020: le prime osservazioni della FLC CGIL

Il contributo riguarda il documento preliminare elaborato dal Ministero della coesione economica e territoriale.

21/04/2013
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

In una precedente notizia avevamo commentato la pubblicazione della prima bozza di alcune parti dell’Accordo di Partenariato per l’avvio delle complesse procedure di definizione delle strategie di impiego dei fondi comunitari per il settennio 2014-2020.

La bozza era stata preceduta dalla pubblicazione, a fine dicembre dello scorso anno, del documento denominato “Metodi ed obiettivi per un uso efficace dei fondi comunitari 2014-2020” con il quale il  Ministero per la Coesione Territoriale aveva dato avvio al confronto pubblico per la definizione dell’Accordo di Partenariato.

Su tale documento la FLC CGIL ha elaborato uno specifico contributo con osservazioni che saranno alla base delle proposte che presenterà pubblicamente e nei vari tavoli di confronto relativi alla definizione dell’Accordo di Partenariato.

Sulla programmazione dei Fondi 2014-2020 si è tenuto il 17 aprile scorso un incontro tra il Ministro per la Coesione territoriale Fabrizio Barca e i presidenti delle Regioni e Province autonome. Nei prossimi giorni sono previsti incontri anche con le parti sociali.

Occorre infine ricordare che i  Fondi 2014-2020 mobiliteranno risorse finanziarie per tutto il Paese pari a 60 miliardi di euro.