FLC CGIL
Elezioni RSU 2022, candidati con la FLC CGIL

http://www.flcgil.it/@3963897
Home » Università » Precari » Iniziativa online “Università Precaria: pre ruolo, reclutamento, democrazia negli atenei”, 11 gennaio 2022

Iniziativa online “Università Precaria: pre ruolo, reclutamento, democrazia negli atenei”, 11 gennaio 2022

Videoconferenza pubblica per un confronto dentro e fuori l’università.

12/01/2022
Decrease text size Increase  text size

Il Paese si ritrova all’alba di un cambio di presidenza della repubblica, con una legge di Bilancio appena approvata e con i fondi del PNRR in via di definizione applicativa. Nulla di nuovo sul fronte delle politiche del contrasto alla precarietà negli atenei.

Proseguire il dibattito e il coinvolgimento delle realtà accademiche è parte di un percorso intrapreso lo scorso giugno prima che la Camera si apprestasse a votare il progetto di legge sul riordino del pre-ruolo, del reclutamento universitario e degli enti pubblici di ricerca, sul quale abbiamo espresso ed esprimiamo riserve che abbiamo inserito in un documento analitico sulle criticità del provvedimento e proposte strutturali necessarie ai fini della tenuta e dell’espansione della didattica e della ricerca negli atenei.

L’impianto del DDL in discussione conferma l’ineluttabilità di una precarietà estremamente lunga prima di una “eventuale” immissione in ruolo, istituendo il “nuovo” Ricercatore Tenure Track e un contratto di ricerca che può arrivare a 5 anni, senza eliminare le borse di ricerca che rappresentano il paradigma fondato su rapporti di lavoro a forte dumping contrattuale, senza diritti e tutele, determinando una condizione complessiva che ci colloca fuori dai parametri europei. Nel frattempo vi sono spinte forti a che il reclutamento sia sempre più agganciato ad una rivisitazione in senso verticista della governance accademica.

Crediamo indispensabile una riforma del reclutamento che superi l’arcipelago delle forme parasubordinate, lesive della dignità dei lavoratori e delle lavoratrici della ricerca, con l’introduzione di una figura unica pre-ruolo, che abbia una durata contenuta e in numero proporzionale agli sbocchi in ruolo, con diritti e tutele universali sulla base dei principi sanciti dalla Carta Europea dei Ricercatori. Pensiamo che tale misura fondamentale sia da connettere a tante vertenze presenti nei settori della conoscenza, in primis le battaglie vittoriose per la stabilizzazione dei precari degli EPR.

Per queste ragioni di impianto abbiamo convocato un momento di confronto dentro e fuori l’università dal titolo “Università Precaria – pre-ruolo, reclutamento e democrazia negli atenei” il prossimo 11 gennaio 2022 alle ore 17.00 in video conferenza sulla piattaforma Zoom a questo link.

Hanno confermato la presenza Tomaso Montanari, rettore Università per Stranieri di Siena; dott. Erica De Vita, rete “chi si cura di te?” e dott. Giovanni Tonolo, dottorando Istituto Universitario Europeo. Sono stati invitati componenti della VII Commissione Istruzione del Senato.

Sono invitat* a partecipare le precarie ed i precari e tutte le componenti accademiche.

ANDU - ARTED - CISL UNIVERSITÀ - CNU - FLC CGIL - RETE 29 APRILE - UIL RUA - UNIVERSITÀ MANIFESTA

Università precaria