FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3885986
Home » Università » AFAM » AFAM: mobilità a.a. 2011/2012, scambio di sede

AFAM: mobilità a.a. 2011/2012, scambio di sede

La domanda va presentata entro il 20 ottobre 2011.

12/10/2011
Decrease text size Increase  text size

Con nota prot. 5570 di martedì 11 ottobre 2011 la Direzione Generale MIUR AFAM ha comunicato la pubblicazione sul sito http://afam.miur.it della modalità e scadenza per la presentazione delle domande di “scambio sede” per il personale docente, tecnico e amministrativo.

Tale opportunità è spendibile solo dopo i trasferimenti definitivi e per i posti rimasti disponibili e vacanti. Infatti, com'è riscontrabile sul sito http://afam.miur.it, prima di dar corso ai movimenti definitivi, viene data pubblicazione dei posti disponibili e delle graduatorie di istituto divise per disciplina.

Questi elementi consentono di individuare le posizioni di ogni persona interessata al trasferimento i e poiché i movimenti definitivi “girano” solo su posti in organico e vacanti, non tutte le richieste sono state accontentate.

Quindi, per dare soddisfazione al maggior numero di persone, come anche da nostra richiesta, in questa seconda fase, sui posti rimasti disponibili e vacanti, possono avvenire i cosiddetti “scambi di sede” tra i primi della graduatoria di istituto, ovviamente della medesima disciplina-settore, che ne facciano domanda entro il 20 ottobre 2011, tramite l'istituzione di appartenenza che deve apporre il proprio parere.

______________________

Comunicato 10 ottobre 2011

Mobilità anno accademico 2011/2012
Scambi di sede personale docente e personale tecnico e amministrativo

La procedura informatica che individua gli aventi titolo al trasferimento opera, in conformità all'art. 2, comma 1, del CCND sulla mobilità, esclusivamente in relazione ai posti vacanti.
La procedura, tuttavia, evidenzia la possibilità di realizzare ulteriori movimenti prendendo in considerazione le richieste incrociate di sede.
Nell'ipotesi in cui gli aspiranti al trasferimento risultino primi nella graduatoria della sede richiesta, si ritiene che si concretizzi il diritto ad ottenerla in via definitiva, stante l'assenza di controinteressati.
Qualora tale ipotesi non si verifichi, lo "scambio di sede" sarà effettuato in via temporanea, limitato alla durata dell'anno accademico.
Si ritiene, pertanto, di poter procedere, senza che ciò vada ad incidere sui movimenti già disposti, ai trasferimenti di coloro che versano nelle predette situazioni e che ne facciano espressa richiesta, da inviare alla scrivente Direzione Generale entro il 20 ottobre 2011 per il tramite delle Istituzioni di titolarità che esprimeranno in merito il proprio parere.

Roma, 10 ottobre 2011

IL DIRETTORE GENERALE
Giorgio Bruno Civello
f.to Civello