FLC CGIL
Emergenza Coronavirus: notizie e provvedimenti
http://www.flcgil.it/@3863481
Home » Università » AFAM, richiesta l'autorizzazione ad assumere il personale tecnico e amministrativo precario

AFAM, richiesta l'autorizzazione ad assumere il personale tecnico e amministrativo precario

Inviata dal Miur la richiesta di assunzione.

17/07/2009
Decrease text size Increase  text size

Il Ministero con nota del 16 luglio 2009 ci informa che, così come richiesto dai Sindacati e concordato nella riunione del 9 luglio, ha inviato ai Ministeri interessati la richiesta di assunzione del personale tecnico e amministrativo precari in servizio presso le accademie, i conservatori di Musica e gli ISIA in relazione alla dotazione organica di ogni istituzione.

La FLC auspica che il Ministero avvii analoghe procedure per i docenti.
Nel corso delle numerose riunione tenutesi la FLC ha con insistenza richiesto al Ministero di provvedere a stabilizzare i docenti precari che ogni anno aumentano e che limitano la possibilità delle istituzioni di definire una programmazione dell'offerta formativa che vada oltre l'anno accademico.
Infatti, mancano le norme per il reclutamento previste dalla L.508, le due graduatorie -GET e GNE- sono esaurite a seguito delle nomine in ruolo fatte dall'approvazione della legge di riforma in avanti; la stragrande maggioranza dei precari ha maturato setto/otto e più anni di servizio continuativo e però, in assenza del nuovo sistema decretato ai sensi dell'art.2, comma 7 della L.508, di fatto non si può procedere a stabilizzare se non per quelle graduatorie "salvate" dalla legge stessa.

La FLC ha chiesto perciò di adottare un provvedimento ad hoc, non necessariamente inserito nel DPR presentato su programmazione e sviluppo del sistema e reclutamento del personale che da anni langue e, per il momento, senza certezze della sua approvazione.

Si ritiene che sarebbe sufficiente inserire una norma specifica in uno dei provvedimenti legislativi attualmente in cantiere che, sulla base della fotografia dell'esistente determinatosi con organici congelati al 1999, quindi senza esigenze di copertura di spesa ad hoc almeno per i prossimi tre anni, consenta l'assunzione dei circa 600 docenti precari in servizio e che hanno sostituito i colleghi andati in pensione.

Per la FLC si tratta di atto dovuto, a costo zero, che potrà dare un po' di ossigeno al settore: il personale stabilizzato che vede soddisfatto un diritto maturato sarà maggiormente stimolato ad investire professionalmente con una inevitabile ricaduta di efficacia sulla didattica.

Anche questo é un segnale importante che chi ci amministra deve tenere in giusta considerazione e la FLC non ha perso l'occasione di rappresentarlo in ogni sede e situazione.

Roma, 17 luglio 2009

________________________

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
DIREZIONE GENERALE PER L'ALTA FORMAZIONE ARTISTICA, MUSICALE E COREUTICA
Ufficio III - Statuti e personale docente e non docente

Roma, 16 luglio 2009
Prot. n. 4318
Alle Organizzazioni Sindacali
FLC CGIL
CISL UNIVERSITA'
CONFSAL SNALS
UILPA URAFAM
UNIONE ARTISTI UNAMS

OGGETTO: informativa.

In esito a quanto concordato nell'incontro del 9 luglio u.s., si comunica che, in data odierna, questo Ministero ha richiesto l'autorizzazione, ex art. 39 c. 3 ter della legge 27.12.1997, n. 449, ad assumere a tempo indeterminato, sui posti di organico vacanti, il personale amministrativo e tecnico.

IL DIRETTORE GENERALE
Dott. Giorgio Bruno Civetto