FLC CGIL
Emergenza Coronavirus: notizie e provvedimenti

http://www.flcgil.it/@3760375
Home » Notizie dalle Regioni » Sicilia » Catania » Stato giuridico dei docenti: la protesta delle Università

Stato giuridico dei docenti: la protesta delle Università

I documenti e le iniziative delle Università di Messina, Siena, Pisa, Catania, Firenze.

10/10/2005
Decrease text size Increase  text size

La protesta dell'Università di Messina

Nel quadro delle iniziative di protesta contro la "riforma" Moratti sullo stato giuridico della docenza, che prevede dal 10 al 15 ottobre il blocco di ogni attività, si terrà a Messina il 13 ottobre un'assemblea unitaria, alle ore 10, presso l'Aula di Ex-Mineralogia.

____________

Consiglio di Facoltà di Scienze dell'Università degli studi di Siena.

Il Consiglio della Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali, riunitosi in data 6 ottobre 2005, ha valutato in modo estremamente negativo nel metodo e nel merito la recente approvazione al Senato della Repubblica della Legge Delega per il riordino dello stato giuridico dei docenti universitari.

Censura il comportamento del Ministro Moratti per non aver dato ascolto alle voci critiche che si sono levate dalla maggior parte delle componenti del mondo universitario.

Decide di aderire alle forme di protesta indicate da numerose associazioni sindacali e di categoria, quale l'astensione dalle attività didattiche nel periodo 10-15 ottobre.

Chiede la convocazione del Corpo Accademico, allargata agli studenti e al personale dell'Università di Siena, per decidere le forme di protesta da seguire al fine di contrastare l'approvazione definitiva del DDL, indicando fra queste l'autosospensione dagli organi collegiali.

___________________

Disposizione dei presidi delle 11 facoltà dell'Università di Pisa sulla settimana di protesta contro il Ddl Moratti

I Presidi delle Facoltà di Agraria, Economia, Farmacia, Giurisprudenza, Ingegneria, Lettere e Filosofia, Lingue e Letterature Straniere, Medicina e Chirurgia, Medicina Veterinaria, Scienze Matematiche Fisiche e Naturali, Scienze Politiche dell'Ateneo Pisano,

- viste le deliberazioni del Senato Accademico del 30 settembre e 4 ottobre;

- associandosi alle proteste di tutta l'università pubblica italiana per il contenuto della legge di riforma dello stato giuridico dei docenti e per il metodo scelto dal governo per farla approvare entro il termine della legislatura, ponendo, con azione senza precedenti, la questione di fiducia al Senato;

- nell'intento di consentire il più ampio dibattito sulle ragioni della protesta, con il massimo coinvolgimento non solo del mondo universitario ma anche di tutti i cittadini sensibili ai problemi della formazione universitaria;

- accogliendo le moltissime richieste di partecipazione alle manifestazioni indette in Ateneo in concomitanza con la settimana di agitazione e protesta promossa dalle Università italiane a livello nazionale e nell'intento di ridurre il disagio per gli studenti;

dispongono:

1) Sospensioni della didattica, nella settimana dal 10 al 14 ottobre, programmate per ciascuna Facoltà a cura dei Presidi e dirette a consentire la partecipazione alle manifestazioni previste in Ateneo e in particolare:

da lunedì 10 a giovedì 13 ottobre - Assemblee di Facoltà e sindacali nella fascia oraria 14,30-18,30;

Venerdì 14 ottobre - Assemblea di Ateneo con manifestazione pubblica in piazza XX Settembre (Logge di Banchi) dalle 10,30 alle 13,30;

2) Che le attività didattiche non effettuate vengano recuperate secondo modalità definite dai singoli Corsi di Studio.

Gli orari delle sospensioni della didattica nell'ambito di tali iniziative e di altre eventualmente decise autonomamente saranno comunicati nelle Facoltà a cura dei Presidi.

________________________________

10 -15 Ottobre 2005: blocco dell’Università contro il DdL Moratti sullo stato giuridico

Il comunicato e l’iniziativa della FLC Cgil di Catania

Con un colpo di mano, contro il dissenso unanime del mondo dell’Universita’, dai rettori al personale docente, dai precari al personale tecnico amministrativo il Ministro Moratti ha imposto la sua “riforma” al Senato.

Non si tratta soltanto della sorte dei 50.000 docenti non strutturanti condannati al precariato, ne’ della sorte dei ricercatori, ma di un altro decisivo passo verso la demolizione dell’Universita’ pubblica mentre cresce il sostegno alle Universita’ private (confessionali e confindustriali).

L’insieme delle organizzazioni sindacali (confederali e autonome) ha proclamato il blocco delle Uuniversita’ (lezioni, esami, lauree) dal 1° al 15 ottobre .

E’ possibile bloccare il provvedimento alle Camere.

L’iniziativa deve inoltre premere su rettori, presidi, istituzioni accademiche perche’ decidano forme clamorose di protesta fino alle dimissioni.

In Francia si e’ bloccata cosi una analoga riforma.

PER DISCUTERE E SOSTENERE QUESTA FORMA DI LOTTA

ASSEMBLEA in RETTORATO

GIOVEDI’ 13 OTTOBRE ORE 10,00

FLC Cgil - Catania

_________________

Calendario delle prime assemblee indette dagli studenti fiorentini per la settimana di agitazione nazionale dal 10 al 15 ottobre 2005.

LUNEDI 10 ottobre

ore 9.30 Sesto Fiorentino (Polo scientifico)

ore 9.30 Ulisse Dini (Sci. Mathematiche)

ore 11. Lettere e Filosofia (aula B Piazza Brunelleschi)

MARTEDI 11 ottobre

ore 9.30 Scienze della Formazione

ore 9.30 Plesso didattico vle. Morgagni

ore 9.30 Architettura

ore 9.30 Agraria

MERCOLEDI 12 ottobre

ore 9.30 Santa Marta (Ingegneria)

ore 9.30 Psicologia

GIOVEDI 13 ottobre

ore 9.30 Polo Scienze sociali (Novoli)

ore 15. Plesso didattico vle. Morgagni (Assemblea della Rete dei

Ricercatori Precari)