FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3866465
Home » Notizie dalle Regioni » Sicilia » Agrigento » "100 piazze per la Conoscenza", sabato 7 novembre con la FLC Cgil

"100 piazze per la Conoscenza", sabato 7 novembre con la FLC Cgil

Le iniziative previste per sabato 7 novembre 2009 a Roma e nelle altre città d'Italia.

07/11/2009
Decrease text size Increase  text size

>> Vai alla web cronaca da piazza Navona <<

Il 7 novembre la CGIL sarà in piazza per la seconda giornata nazionale della tutela individuale. Nell'ambito di questa iniziativa si inserisce il programma della FLC Cgil "100 piazze per la Conoscenza".

Con questa iniziativa la Federazione Lavoratori della Conoscenza Cgil intende sensibilizzare i cittadini su cosa fanno quotidianamente i ricercatori precari, i docenti "fannulloni", i "bidelli che non puliscono", gli studenti a cui stanno togliendo il futuro.

Un appuntamento che vedrà anche la partecipazione di personalità del mondo della cultura e dello spettacolo e, ovviamente, non mancherà la musica ad accompagnare le nostre iniziative.

Un pomeriggio con lezioni all'aperto, esperimenti, musica e cultura: i lavoratori della conoscenza informano, divertono e coinvolgono per mostrare quanto valgono ed esigere il rispetto che meritano.

Le iniziative nelle piazze d'Italia

A Roma, in Piazza Navona, a partire dalle ore 15.00 un ricco programma di avvenimenti. In molte altre città le iniziative della FLC si accompagneranno a quella della CGIL. Eccone alcune che ci sono state segnalate dalle nostre sedi.

In Veneto manifestazione regionale a Treviso in Piazza dei Signori ore 11,00 interviene Guglielmo Epifani, segretario generale CGIL.

Nel centro città di Aosta verranno allestiti degli spazi per permettere la raccolta delle firme a sostegno della legge di iniziativa popolare sull'apprendimento permanente e consentire la distribuzione di materiale informativo.

Questi gli appuntamenti nelle province del Friuli Venezia Giulia. " Riprendiamoci la scuola", presidio e volantinaggio a Pordenone in piazzetta Cavour dalle ore 9.00 alle ore 12.00. Durante l'iniziativa sarà proiettato il filmato " Per chi suona la campanella" e saranno raccolte le firme per presentare una legge di iniziativa popolare sull'istruzione e formazione permanente. Ci saranno, inoltre, diversi tavoli/presidi nei luoghi di maggior affluenza (mercato cittadino itinerante che si svolge di sabato, viale commerciale e piazze centrali). Durante tali presidi saranno distribuiti dei volantini sulle elezioni RSU nella scuola in cui si spiegheranno con trasparenza le nostre ragioni; materiali sul contratto, sugli accordi separati e sul Decreto Legislativo "Brunetta". Analoga iniziativa è stata organizzata dalla FLC di Gorizia nella Piazza principale di Monfalcone (P.za della Repubblica) e dalla FLC di Trieste in P.za Unità d'Italia, che vedrà il passaggio della "Marcia della Pace" il cui percorso attraverserà tutti i continenti. A Udine, infine, si farà il bis: dopo la prima festa della FLC lo scorso 26 settembre, saranno predisposti dei tavoli nei pressi del mercato cittadino delle città per la distribuzione di materiale informativo e per la raccolta delle firme.

Tante le iniziative previste in Toscana. A Firenze il sistema dei servizi CGIL sarà in piazza Gino Bartali dalle 9:00 alle ore 13:00, mentre a partire dalle 14, saranno i lavoratori della scuola, dell'università e della ricerca, a parlare alla città. Vai al programma. Ad Arezzo in Piazza Risorgimento dalle 9 alle 13 ci sarà anche la FLC Cgil insieme alla Camera del Lavoro a portare la cultura in "100 piazze d'Italia" e a raccogliere le firme per la proposta di legge sull'educazione permanente. Si terrà anche un volantinaggio con un punto d'informazione sugli effetti devastanti della riforma Gelmini. Verrà distribuito il documento "La scuola deformata" presentato dalla CGIL e FLC Cgil nazionale alla stampa il 30 settembre scorso per fare chiarezza sull'emergenza scuola. Il 7 novembre la CGIL, le Categorie ed i Servizi della CGIL di Livorno saranno mobilitati dalle 9,30 alle 12,30 per la seconda giornata nazionale della tutela individuale. Con questa iniziativa si chiuderà la settimana di mobilitazione dello SPI CGIL. Nelle stesse piazze la FLC Cgil sarà presente per raccontare come è iniziato l'anno scolastico e quali conseguenze hanno provocato nella provincia, quali novità si affacciano con la "riforma" della scuola superiore. I presidi si svolgeranno a Livorno in P.zza Cavallotti e in tutta la provincia: Rosignano, Piazzale della COOP; Cecina, Piazzale della COOP; Donoratico, Piazzale della COOP; S. Vincenzo, P.ZZA S. GIOVANNI (mercato settimanale); Campiglia M.MA, COOP di Venturina; Piombino, P.zza Gramsci; Portoferraio, Piazzale COOP. A Massa Carrara dalle 10 alle 13 presso il Comune, presidio di controinformazione e di sostegno all'appello in difesa dei settori della conoscenza promosso dalla FLC Cgil. A Pisa, alle ore 9, partenza del corteo da piazza Vittorio Emanuele II che si concluderà con un comizio in Piazza Martiri della libertà. Fra gli interventi, previsto quello di Enrico Panini, Segreterio nazionale CGIL. Al corteo hanno garantito la partecipazione vari sindaci della provincia di Pisa e l'Assessore alla Salute in rappresentanza della Regione Toscana. La FLC sarà inoltre presente con un gazebo in concomitanza con la manifestazione cittadina che la CGIL terrà sui temi della Costituzione e sui diritti dell'istruzione, insieme con ARCI e ANPI. A Prato l'appuntamento è in Piazza Duomo mentre a Siena, dalle 9.00 alle 13.00 assemblea permanente in Piazza Matteotti.

La FLC Cgil Marche porterà la conoscenza nelle piazze delle principali città della regione dove sarà presente nei gazebo organizzati dalle Camere del Lavoro: ad Ancona, Ascoli Piceno, Macerata, Pesaro, Civitanova Marche, Fano, Fermo, Offida, Spinetoli, Tolentino, Urbino e tante altre ci saranno volantinaggi sugli effetti dei tagli nella scuola, università, ricerca e formazione e sarà possibile raccogliere le firme a sostegno della legge di iniziativa popolare per l'apprendimento permanente. Interessante iniziativa ad Ancona dove il Prof. Roberto Papa dell'Università Politecnica delle Marche terrà nel pomeriggio una lezione in piazza su "Darwin: l'agricoltura come laboratorio dell'evoluzione".

Anche in Umbria si terranno delle manifestazioni sia a Perugia che a Terni. A Perugia in Piazza della Repubblica a partire dalle ore 16,30 si alterneranno dal palco interventi di RSU precari e studenti e spazi di spettacolo e cultura con letture di brani letterari fatti da docenti e studenti, una breve rappresentazione teatrale fatta da un gruppo di studenti e alcuni momenti musicali. La manifestazione si concluderà alle 19,30. A Terni inizierà il presidio alle ore 16 in Piazza della Repubblica con interventi sia a carattere sindacale che di animazione culturale fatti da alcuni gruppi di scuola.

In Basilicata gli appuntamenti con la CGIL e la FLC, dalle 9.30 alle 13.00, sono a Potenza in Piazza Prefettura, a Lauria in Largo Plebiscito e a Villa D'Agri in Piazza Zecchettini.

L'appuntamento con la FLC Campania è a Napoli, in Piazza Dante a partire dalle ore 10.00 e fino alle 21. In piazza si alterneranno gli interventi di insegnati, precari, studenti; ci saranno musica e lezioni all'aperto. L'obiettivo è quello di riportare in piazza il mondo del sapere, della conoscenza, della cultura che, nelle sue diverse manifestazioni è oggetto di un'offensiva tesa a ridurne il ruolo. A Benevento, invece, l'appuntamento è nei pressi dei Giardini della Prefettura, se il tempo lo permetterà, altrimenti ci si ritroverà nella Galleria "Bosco Lucarelli". Questo il programma: ore 11-13 e 17-19 "Le tutele in piazza col patronato INCA della CGIL", calcolo pensioni e verifica busta paga, previdenza, assistenza e diritti sanitari; alle ore 17 "La conoscenza non può essere ignorata", pensieri a confronto introdotti da Raffaele Simone; Parole e musica di Fabrizio De André alle ore 18; concento alle ore 19 con Sindrome del dolore, dark wave e sonorità heavy e per concludere alle ore 20 Ben Morgh, black metal band sannita.

La FLC Cgil Puglia sarà in Piazza San Ferdinando (Via Sparano) a Bari, dalle ore 16,30. Saranno lette poesie e novelle, proiettati filmati e interviste e discuteremo del valore della cultura e della conoscenza. Questo il messaggio che verrà lanciato: "Non permettiamo che il nostro Paese diventi una terra senza speranze e senza futuro. Difendiamo con amore i luoghi dove si produce e si trasmette il sapere, dove si coltivano le intelligenze, dove si insegna la libertà". Scarica la locandina.

Passiamo alla Sicilia. " Diritti & Cultura in piazza", è il titolo dell'iniziativa che si svolgerà a partire dalle ore 9.00 e fino alle 20.00 a Palermo in Piazza Giuseppe Verdi (Teatro Massimo). Dalle ore 14,30 lezioni in piazza con Margherita Hack, Mary Cipolla, Antonio Ingroia, docenti e alunni. A Porta di ponte ad Agrigento dalle ore 10.00 alle ore 13.00 la FLC Cgil sarà presente insieme alla locale Camera del Lavoro, al Sindacato Pensionati Italiani e all'AUSER. A Catania un ricco calendario di appuntamenti in piazza del Teatro Massimo a partire dalle ore 9. In Piazza Cairoli a Messina dalle ore 17 alle 20 si svolgeranno lezioni in piazza: Cittadinanza e Costituzione con il Prof. Luigi D'Andrea, Università di Messina; Precarietà e Conoscenza con la Prof.ssa Sandra Crisafulli, Docente precaria di Scuola Secondaria Superiore e Responsabile C.I.P.; Ricerca applicata all'ecosistema lacustre di Ganzirri con la Dott.ssa Monique Mancuso, Ricercatrice Precaria del C.N.R. di Messina. In piazza ci sarà anche un concerto musicale con il duo di arpa composto da Sabrina e Simona Palazzolo del Conservatorio "Corelli" di Messina.

In Lombardia tutte le manifestazioni hanno al centro la denuncia dei nefasti esiti sui settori della conoscenza della manovra finanziaria di questo Governo. Il segno di tutte le iniziative è anche quello di una forte confederalità. La CGIL e la FLC hanno scelto l'occasione per sostenere la raccolta delle firme per la legge sul diritto all'apprendimento permanente. Questi gli appuntamenti.
A Milano animazione teatrale e musicale a cura dei comparti della conoscenza in piazza Sant'Eustorgio con distribuzione di materiali informativi. A Monza gazebo in via Italia piazzetta UPIM con volantinaggio sui temi della scuola. Raccolta di firme a Lissone in Piazza Libertà insieme a SPI ed AUSER per la legge sull'apprendimento permanente con volantinaggio sulle problematiche della conoscenza. Gazebo anche a Mantova in Piazza Mantegna per tutta la giornata con raccolta delle firme per la legge sul diritto all'apprendimento permanente e a Bergamo in Piazza V. Veneto con volantinaggio contro il decreto Brunetta. A Cremona presìdi insieme alla CGIL per la legge sul diritto all'apprendimento permanente a Casalbuttano, Casalmaggiore, Pandino, Trescore Cremasco. Raccolta di firme insieme alla CGIL con l'iniziativa "diritti in piazza" in p.za Monte Grappa a Varese, a Lodi in Piazza Vittoria, a Como a Porta Torre, a Sondrio in p.za Campello, a Pavia in Piazza Della Vittoria, a Brescia in Corso Magenta e in Val Camonica presìdi con gazebo a: Edolo piazza antistante il Municipio, Breno, Darfo, Lovere sul lungolago Via Marconi, Iseo in Piazza Garibaldi. A Lecco "Piazza telematica" nei giorni 4 e 11 in prima serata sulle tv locali e il 7 novembre presentazione alla stampa locale.

In Piemonte si terranno iniziative congiunte a quelle della CGIL e Servizi. A Torino in piazza Castello lezioni, spettacoli e musica dal vivo. Presenza della FLC e volantinaggio in piazza del mercato di Asti. Volantinaggi in piazza ad Omegna, Domodossola e Verbania dove si terrà anche una lezione su Dante. A Vercelli presenza in p.za Cavour con gazebo e lezione in collaborazione con studenti dell'Udu. A Novara presidio presso l'area del mercato coperto di Viale Dante dalle ore 9 alle ore 12. Due presidi a Biella in Via Italia e centro commerciale "Gli Orsi" con volantinaggio e raccolta firme.

La FLC Cgil del Molise , insieme alla Confederazione sarà presente in Piazza Celestino V ad Isernia dalle ore 10.00 alle ore 14.00 con una folta delegazione di precari che in questi mesi hanno, con le loro iniziative, portato all'attenzione dei cittadini molisani il grave impoverimento che sta subendo la scuola pubblica; con gli studenti dell'Università degli studi del Molise che reclamano una Università di qualità e con i docenti impegnati negli anni scorsi nelle sezioni primavera i quali si trovano a dover attendere delle risposte dalla regione perchè venga riattivato un servizio molto richiesto in regione. Inoltre ci saranno docenti ed ATA che testimonieranno, con diverse modalità espressive, la devastazione a cui è soggetta la scuola pubblica molisana ed inviteranno i cittadini alla mobilitazione.

A Genova in Galleria Mazzini dalle 10 del mattino sino a tarda notte si alterneranno momenti di informazione e momenti di spettacolo.
Quest'anno la giornata è stata dedicata ai giovani e ai loro diritti. Saranno allestiti stand informativi sui servizi Cgil e sulle politiche della Conoscenza con FLC. Si proseguirà con il dibattito "La Cgil incontra i giovani" - previsto per le ore 16,00 - appuntamento al quale parteciperà Walter Fabiocchi, Segretario Generale Camera del Lavoro di Genova e sarà presentata ufficialmente la "Card giovani", uno strumento studiato per avvicinarli al mondo sindacale, per poter usufruire dei servizi messi a disposizione dalla Cgil e per dar loro consapevolezza dei propri diritti. La seconda parte della giornata è dedicata alla musica. Alle ore 18.15 inizieranno la serata musicale gli "Gnu Quartet", a seguire i "Romanian Gipsy Band" e i "Full Clip Team Allstarz" per finire nel grande evento, la presentazione nazionale del tour di Piotta, a partire dalle ore 22.15.

I lavoratori della conoscenza di La Spezia incontreranno le famiglie nelle piazze del centro città, per evidenziare quelle problematiche che devono vedere uniti i cittadini nella difesa della scuola pubblica. Verrà distribuito il volantino " Ecco cosa accade nella scuola tagliata dalla manovra Tremonti-Gelmini-Brunetta" in cui si spiegano le ragioni della protesta.

La FLC Imperia partecipa alle 100 piazze della cultura nell'ambito della giornata dei diritti CGIL con attività per i bambini (origami, face painting, letture etc...) distribuzione di volantini sul taglio di organico subito dalla nostra provincia in piazza San Giovanni, Imperia Oneglia, dalle 9.30 alle 12.30.

La FLC Cgil di Sassari sarà in Piazza Azuni dalle ore 16,00. Sarà messa in scena da studenti delle scuole medie una pièce teatrale, tratta da Fahrenheit 451, saranno lette poesie e racconti, verranno letti e commentati alcuni articoli della Costituzione, si farà e ascolterà buona musica e interverranno docenti precari e non, dirigenti scolastici, personale ATA, studenti che discuteranno del valore della cultura e della conoscenza. Contribuiamo a far sì che la società civile esca dall'indifferenza e dall'apatia, che la parità nelle opportunità di istruzione torni a essere il punto di riferimento principale nel nostro paese, che l'Italia non venga depredata del suo patrimonio di saperi e competenze che costituiscono la sua identità e memoria storica. Chiuderà la manifestazione Franca Sabino, della segreteria confederale della Camera del Lavoro di Sassari.

Roma, 7 novembre 2009

Tag: eventi

Servizi e comunicazioni

Ora e sempre esperienza!
Servizi assicurativi per iscritti e RSU
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL