FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3947121
Home » Notizie dalle Regioni » Puglia » Bari » Elezioni RSU 2018: FLC CGIL primo sindacato nella provincia di Bari

Elezioni RSU 2018: FLC CGIL primo sindacato nella provincia di Bari

Nella grande prova di democrazia, oltre 21mila lavoratori della scuola hanno votato tra il 17 e il 19 aprile nella nostra provincia

02/05/2018
Decrease text size Increase  text size

A cura della FLC CGIL Bari

La FLC CGIL diventa il primo sindacato anche tra i lavoratori della scuola della provincia di Bari. Con poco meno di 5.300 voti (5.296), il 25,28% di quelli validamente espressi, la nostra organizzazione conquista il primato nelle elezioni delle RSU del nostro territorio provinciale. Un risultato significativo nel nostro settore che rappresenta il più corposo del neonato comparto Istruzione e Ricerca nel quale da poco è stato sottoscritto il rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro (CCNL). Vengono eletti quasi 150 rappresentanti sindacali nelle 199 scuole della provincia che avranno il compito, nel prossimo triennio, di gestire le nuove e importanti competenze assegnate dal CCNL ai tavoli sindacali di scuola. Nei risultati registriamo incrementi importantissimi in diverse scuole simbolo della provincia: dal Majorana di Bari dove eleggiamo 4 RSU su 6 con un risultato che sfonda il 60% dei consensi, ad altre scuole della città e della provincia in cui con consensi analoghi la FLC CGIL elegge la maggioranza delle RSU (Santarella, Agherbino di Putignano, Liceo di Monopoli, diversi istituti del nord barese tra Molfetta e Corato, Bachelet di Gravina e di Bari come nel comprensivo di Ceglie, ecc.), oltre a significative affermazioni in scuole simbolicamente importanti: il comprensivo “Duse” di Bari e “Marconi-Oliva” di Locorotondo e altre ancora.

Si è trattato di una grande prova di democrazia e partecipazione, l’ennesima per quanto riguarda l’operato della FLC CGIL in questo comparto, che ha coinvolto oltre 21.000 elettori, mobilitato una considerevole comunità di lavoratori tra candidati, membri di commissioni elettorali e scrutatori. Altissima la partecipazione al voto, l’84,23% degli aventi diritto, una conferma per la nostra provincia che testimonia la volontà di partecipare, contare e scegliere da parte dei lavoratori della scuola. Nel contesto generale dei risultati: arretrano CISL Scuola al 25,00% (-1,38% rispetto a 3 anni fa), SNALS CONFSAL (9,57%, -1,88%), avanzano UIL Scuola (19,77%, +1,46%), GILDA UNAMS (14,46%, +0,69%) e ANIEF (4,61%, +1,67%).

Ringraziamo tutte/i le/i lavoratrici/ori che con la loro partecipazione (candidandosi, lavorando ai seggi o nelle commissioni elettorali) hanno consentito di svolgere correttamente un grande esercizio di democrazia che dimostra ancora una volta come la scuola sia il luogo più idoneo a coltivare i valori democratici su cui si basa la nostra costituzione e il nostro stesso lavoro.

Ringraziamo tutti i nostri candidati e le nostre RSU elette per l’impegno che hanno saputo dimostrare e trasferire ai colleghi: a loro, a brevissimo, destineremo un primo momento di formazione di base che svolgeremo nei prossimi giorni presso la nostra sede provinciale di Bari e nelle primissime settimane di settembre in maniera più sistematica e capillare direttamente su ciascun ambito territoriale.