FLC CGIL
Sottoscrizione Aiuta chi ci aiuta

http://www.flcgil.it/@3766519
Home » Rassegna stampa » Nazionale » Messaggero-Civitavecchia-Progetto pilota nazionale sugli standard di formazione

Messaggero-Civitavecchia-Progetto pilota nazionale sugli standard di formazione

Progetto pilota nazionale sugli standard di formazione Valutazione dei metodi educativi: il Liceo Scientifico entra nel gruppo di lavoro Il liceo scientifico "Galilei" è stato individuato dal mi...

27/04/2002
Decrease text size Increase text size
Il Messaggero

Progetto pilota nazionale sugli standard di formazione
Valutazione dei metodi
educativi: il Liceo Scientifico
entra nel gruppo di lavoro
Il liceo scientifico "Galilei" è stato individuato dal ministero della Pubblica istruzione per entrare a far parte di un "Progetto pilota nazionale per la Valutazione del sistema di istruzione". Il progetto ha lo scopo di sperimentare, su un numero limitato di scuole, la possibilità di creare un Servizio Nazionale di Valutazione con il compito di misurare il grado di raggiungimento degli obiettivi stabiliti dal ministero. Oltre al "Galilei" sono coinvolte altre 230 scuole del Paese.
Attraverso le risposte che gli studenti forniranno verranno così individuati standard nazionali comuni, con l'utilizzazione di parametri coerenti con quelli usati dai servizi di valutazione internazionali. Il gruppo di lavoro, costituito dal Ministro Letizia Moratti, avrà poi la possibilità di validare gli strumenti di verifica e accertare l'impatto dell'iniziativa nelle scuole.
Ad essere interessate al progetto sono tutte le classi seconde del "Galilei" sia della sede centrale di via dell'Immacolata che di Santa Marinella. In sostanza agli alunni tra lunedì e martedì scorsi sono stati sottoposti due test, uno di italiano ed uno di matematica. Per rispondere ai questionari - il primo basato sulla lettura e comprensione di due brani e relativa risposta ad alcuni questiti e l'altro che prevedeva la risoluzione di impegnativi problemi matematici - i ragazzi hanno avuto un ora di tempo ciascuno. A coordinare le classi nell'ambito del progetto è il professor Massimo Piermarini, mentre i docenti "somministratori" dei test sono stati Maria Zeno, Ileana Pietranera e Giuseppa Maniglia, per la sede di Civitavecchia, e Serenella Fantozzi e Lorena D'Andrea, per Santa Marinella.
Oltre alle prove la scuola ha dovuto rispondere ad un questionario, somministrato ad un gruppo di "discussione" composto dal preside Gino Gagliardi, due allievi, due genitori e tre docenti, rivolto a valutare l'organizzazione e l'offerta formativa.

Cri.Ga.