FLC CGIL
Iscriviti alla FLC CGIL

http://www.flcgil.it/@3959135
Home » Rassegna stampa » Nazionale » Il concorso straordinario si ferma ma il 70% ha già svolto le prove

Il concorso straordinario si ferma ma il 70% ha già svolto le prove

A ieri le classi di concorso che hanno già affrontato le prove scritte del concorso straordinario sono in tutto 60 su 114 in calendario

05/11/2020
Decrease text size Increase text size
Il Sole 24 Ore

A ieri le classi di concorso che hanno già affrontato le prove scritte del concorso straordinario sono in tutto 60 su 114 in calendario, con 21.663 posti a bando (cioè 67,7% di tutti i 32mila posti previsti). Teoricamente i candidati iscritti a quelle prove erano 48.773, cioè il 75,5% dei 64.563 ammessi, ma per varie ragioni si stima che il 10-12% non si sia presentato alla prova. I calcoli li fa Tuttoscuola. Il ministero dell’Istruzione dal canto suo fa sapere che oltre il 70% dei candidati ha già svolto le prove, comprese quelle effettuate nella giornata odierna, che il ministero inizierà subito a correggere.

La correzione degli scritti
Poiché per tutte le classi di concorso straordinario che hanno affrontate le prove sono già state nominate le commissioni, le correzioni degli scritti sono già possibili da subito con esclusione, però, di quelle con un numero di candidati presenti allo scritto superiore a 500 per le quali dovranno essere nominate dagli Uffici scolastici regionali le sottocommissioni (una ogni 500 candidati in più presenti alla prova). In considerazione del fatto che, dopo la correzione delle prove (cinque quesiti a risposta aperta più una di inglese) non è previsto l’orale e che le nomine dei vincitori avverranno al 1° settembre 2021 (con retrodatazione giuridica al 1° settembre scorso), c'è tutto il tempo per concludere le procedure.

Le prove sospese
Un discorso diverso, invece, riguarda le 54 prove sospese (quasi tutte di classi di concorso con minor numero di posti) il cui ripristino è strettamente correlate allo svolgersi della pandemia. In ogni modo, occorrerà attendere il 3 dicembre, termine di validità del Dpcm, per parlare di nuove date delle prove del concorso straordinario. Considerati i canonici 15 giorni di anticipato avviso per lo svolgimento delle prove, è difficile che possano essere recuperate prima di Natale. Tra le prove sospese ci sono anche quelle relative al sostegno: 4.069 posti per 1.404 candidati nella secondaria di I grado e 1.600 posti per 1.327 candidati nella secondaria di II grado.