FLC CGIL
Sottoscrizione Aiuta chi ci aiuta

http://www.flcgil.it/@3766525
Home » Rassegna stampa » Nazionale » Gazzetta del Sud-Scuola, il ruolo degli Istituti professionali

Gazzetta del Sud-Scuola, il ruolo degli Istituti professionali

PERSONALE DOCENTE E NON DOCENTE CONTRARIO ALLA PROPOSTA DEL MINISTRO MORATTI Scuola, il ruolo degli Istituti professionali Docenti e non docenti contrari alla 'regionalizzazione' degli Istituti ...

28/04/2002
Decrease text size Increase text size
Gazzetta del Sud

PERSONALE DOCENTE E NON DOCENTE CONTRARIO ALLA PROPOSTA DEL MINISTRO MORATTI

Scuola, il ruolo degli Istituti professionali

Docenti e non docenti contrari alla 'regionalizzazione' degli Istituti professionali. Il personale docente e non docente, afferma in una nota Pietro Aceto della Rsu Scuola, assunto come tutti gli altri colleghi mediante pubblico concorso, viene trattato come un pacco postale spedito dove vuole il ministro Moratti senza essere consultato. Quest'ipotesi del ministro è sicuramente antistorica, afferma Aceto, rispetto ad una società come quella attuale che tende sempre di più a 'configurare in rete' informazioni tecnologiche e scientifiche nell'ottica dei bisogni delle popolazioni mondiali. Se questo progetto andasse in porto negherebbe la possibilità di tornare a casa a tanti insegnanti del Centro e del Sud Italia che insegnano al Nord. Ingenerando prima frustrazione ed insofferenza tra questi lavoratori e togliendo risorse umane qualificate alle regioni del Centro e del Sud Italia. Ovviamente '#8211; conclude Pietro Aceto '#8211; la 'localizzazione imposta' di questo tipo di scuola si inserisce nella proposta di riforma dei cicli scolastici studiati dalla Moratti. Questa visione dell'istruzione, impostata su due canali, quello dei Licei e quello della formazione riporta l'orologio della storia agli inizi degli anni Cinquanta. (f.r.)