FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3878126
Home » Pagine Web » Elezioni » Elezioni rinnovo CUN: tutto quello che occorre sapere

Elezioni rinnovo CUN: tutto quello che occorre sapere

Approfondimenti per saperne di più e la normativa di riferimento

24/12/2010
Decrease text size Increase text size
Vai agli allegati

Le elezioni per il rinnovo del Consiglio Universitario Nazionale (CUN) sono state fissate in tutti gli Atenei nei giorni dal 20 al 27 gennaio 2011.

In questo spazio forniamo alcuni approfondimenti sull'attività del CUN, un breve bilancio dei quattro anni appena trascorsi e la presentazione di Renato Comanducci, candidato FLC CGIL per il personale tecnico-amministrativo. L'elenco dei docenti sostenuti dalla FLC CGIL e che la nostra organizzazione invita a votare, è a questo indirizzo.
In questo pagina è anche disponibile la normativa di riferimento e, tra gli allegati, alcuni materiali informativi sulle elezioni.

L'attività del Consiglio Universitario Nazionale

Il CUN è un organismo di rappresentanza, in cui sono presenti, su base elettiva, tutte le professionalità che operano nel mondo universitario. Il CUN è il luogo centrale per le politiche universitarie, orienta in senso democratico le decisioni che vengono prese per il Sistema Universitario Nazionale.

È composto da: 14 ordinari, 14 associati, 14 ricercatori, 3 tecnici-amministrativi, 8 studenti, 3 rettori, 1 preside, 1 dirigente amministrativo.

Cosa fa: è organo elettivo di rappresentanza del sistema universitario. Formula pareri e proposte al Ministero dell' Università e della Ricerca, relativamente alle seguenti materie:

  • obiettivi della programmazione universitaria;
  • criteri per la utilizzazione della quota di riequilibrio del FFO;
  • criteri generali per l'ordinamento degli studi universitari, regolamenti didattici di ateneo, settore scientifico-disciplinari;
  • decreti ministeriali.

Ogni altra materia che il Ministro dell'Università e della Ricerca ritenga di sottoporre al parere del CUN.

Al suo interno opera un Collegio di Disciplina con il compito di svolgere i procedimenti disciplinari a carico dei professori e dei ricercatori universitari.

Breve bilancio di quattro anni

Il CUN, in questi ultimi 4 anni, è intervenuto su tutte le principali questioni che hanno attraversato le Università, facendosi spesso portavoce del disagio e delle difficoltà vissute dal sistema universitario.

Il Ministro Gelmini,  intervenuta solo tre volte alle sedute del CUN, ha spesso dimostrato la sua insofferenza verso il massimo organismo di rappresentanza del mondo universitario e le sue prese di posizione. Il CUN, infatti, rappresenta tutte le aree disciplinari, ha al suo interno rappresentanti del personale docente, del personale tecnico-amministrativo e degli studenti, e anche una rappresentanza dei Rettori e dei Direttori Amministrativi. Il Ministro, però, ha evidentemente preferito altri "consiglieri" e il risultato è stato la predisposizione del suo famigerato DDL, l'acquiescenza ai tagli del vero Ministro dell'Università, Giulio Tremonti, e la scarsa comprensione dei veri problemi che affliggono le Università.

Nondimeno il CUN è riuscito ad influenzare alcuni comportamenti ministeriali, mitigando i danni che questo Ministero sta producendo sul sistema universitario.
Particolarmente significative sono state le prese di posizione sul DDL Gelmini e sul taglio dei finanziamenti che sta paralizzando l'Università.

Il candidato FLC CGIL Renato Comanducci. L'impegno per queste elezioni

La presenza del personale tecnico-amministrativo è certamente inadeguata rispetto al peso, alle competenze ed al ruolo che questa categoria rappresenta all'interno del mondo universitario, solo 3 su 58 componenti. Nonostante questo, il lavoro al CUN del nostro rappresentante è stato efficace ed ha contribuito, spesso in maniera determinante, alla predisposizione di tutti i principali documenti approvati.

Renato Comanducci ha mantenuto l'impegno preso nella scorsa campagna elettorale, di dare una puntuale informazione su tutti i lavori del Consiglio Universitario Nazionale. Infatti, da quattro anni, è presente sul sito della FLC CGIL il resoconto delle sedute CUN con i documenti approvati. È un impegno confermato,  ovviamente, anche per questa elezione.

Dipendente dell'Università di Genova dal 1980. Ha ricoperto la carica di segretario generale del sindacato università di Genova e di segretario nazionale dello SNUR CGIL.
Da sempre impegnato nelle lotte sindacali a difesa e tutela del personale tecnico-amministrativo.
È stato componente della segreteria nazionale della FLC CGIL ed attualmente come dirigente nazionale del sindacato, segue le politiche del settore università.

È componente dell'attuale Consiglio Universitario Nazionale, fa parte della Giunta di Presidenza e cura, con altri, il bollettino ufficiale di informazione "InformaCUN".

La normativa di riferimento
  • Ordinanza Ministeriale 6 ottobre 2010 - Elezioni rinnovo CUN. Scarica il file
  • Ordinanza Ministeriale 6 ottobre 2010 - Allegati. Scarica il file
  • Nota 20 ottobre 2010 - Elezioni componenti del CUN. Scarica il file
  • Ordinanza Ministeriale 1 dicembre 2010 - Formazione degli elenchi dell'elettorato e presentazione delle candidature. Scarica il file