FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3858501
Home » Pagine Web » Contratto e contrattazione » Contratto università, biennio economico 2008-2009: i perché del nostro NO all'ipotesi di accordo

Contratto università, biennio economico 2008-2009: i perché del nostro NO all'ipotesi di accordo

Strumenti e approfondimenti sui vari aspetti dell'ipotesi anche alla luce dei provvedimenti del Governo. Referendum promosso dalla FLC Cgil in tutti gli atenei per il mese di febbraio 2009.

26/02/2009
Decrease text size Increase text size

Il 16 gennaio 2009 è stato siglato da CISL Università, UILPA UR-AFAM, Snals Cisapuni, CISAL il contratto nazionale 2008/2009 II biennio economico. La FLC Cgil non ha firmato l'ipotesi di accordo, coerentemente con le posizioni espresse sul protocollo d'intesa che ha dato il via al secondo biennio contrattuale nei comparti pubblici.

Qui di seguito mettiamo a disposizione dei nostri lettori, dei lavoratori, dei delegati e delle RSU i materiali per un'ampia campagna di informazione sul referendum che abbiamo promosso tra i lavoratori sui contenuti del contratto.

febbraio 2009

Informazioni e materiali per il voto

  • Quando si vota: fino al 14 marzo 2009.

  • Chi può votare: tutti i lavoratori dell'università, a tempo indeterminato e determinato, iscritti o non iscritti.

  • Dove si vota: non solo nei luoghi di lavoro, ma anche nelle sedi sindacali, nei seggi mobili e in alcuni casi in modo elettronico (per informazioni, contatta le nostre sedi). Commissioni di garanzia con componenti esterni alla FLC vigileranno sulla serietà delle procedure.

Testo dell'ipotesi di contratto e approfondimenti

"La FLC e la CGIL sono il sindacato del NO!"

Affermare che il nostro sindacato sa dire solo "no" è sbagliato, perché lo SNUR Cgil prima e ora la FLC Cgil hanno sempre firmato responsabilmente con gli altri sindacati contratti di lavoro da decenni e tutte le volte accompagnando le rivendicazioni e le obiezioni con proposte puntuali.
D'altronde "carta canta" e i documenti che lo dimostrano sono a disposizione di tutti.