FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3759331
Home » Memo » Eventi » Innovazione e ricerca in Liguria. Un convegno che indica un percorso

Innovazione e ricerca in Liguria. Un convegno che indica un percorso

Si è tenuto il 28 novembre a Genova presso la Facoltà di Scienze Politiche il convegno, organizzato da CGIL Liguria e FLC Cgil Liguria sul tema “Innovazione e ricerca in Liguria: prospettive e strumenti”.

02/12/2005
Decrease text size Increase  text size

L'iniziativa è stata introdotta da Anna Giacobbe Segretaria generale CGIL Liguria che ha sottolineato, in particolare, come dal progressivo declino, che è insieme economico e sociale, culturale e morale del Paese, si possa uscire solo con un progetto di trasformazione del modello di specializzazione puntando a produzioni e servizi a più alto contenuto di innovazione e di qualità, un progetto sostenuto da più consistenti risorse ma anche da una crescita del livello diffuso di istruzione, conoscenza, inclusione, partecipazione consapevole delle forze del lavoro.

La relazione introduttiva a cura di Giuliana Parodi Segretaria FLC Cgil Liguria, consultabile sul sito web della Cgil Liguria, ha indicato la necessità che la Liguria si doti, tenendo conto delle proprie peculiarità e specificità, di una legge su università e ricerca. Nel contesto ligure di una economia e una società che devono ogni giorno di più caratterizzarsi come una economia e una società della conoscenza, appare evidente la necessità di dotarsi di nuovi strumenti per rinnovare e sviluppare la ricerca scientifica come processo vitale per il futuro produttivo della regione.

Sarà pertanto necessario che la Regione Liguria, partendo da una razionalizzazione dell’offerta di ricerca e di competenze, definisca i seguenti obiettivi: realizzazione di un sistema relazionale che istituzionalizzi una rete di alleanze tra i soggetti reali del processo (imprese, Università, Enti Pubblici di Ricerca, Enti Locali), definendo ruoli e competenze; coordinamento dei programmi e delle linee di finanziamento per favorire la concentrazione degli sforzi; concentrazione delle misure su progetti ad alto contenuto scientifico aggregando i soggetti sugli stessi progetti; definizione di linee strategiche e obiettivi di sviluppo aderenti sia alla domanda da parte delle imprese, sia alle competenze disponibili, nel contesto nazionale ed internazionale; impegno per favorire il miglioramento qualitativo della domanda di innovazione da parte delle imprese, anche offrendo opportunità di innalzamento tecnologico, finalizzate e propedeutiche, ad una migliore interazione con il sistema ricerca; integrazione programmatica dei flussi di finanziamento della ricerca industriale con quelli della ricerca esterna alle imprese al fine di far convergere obiettivi e linguaggi.

Tra i relatori al convegno illustri rappresentanti del mondo accademico, scientifico e istituzionale tra i quali il Prof. Gaetano Bignardi Magnifico Rettore Università di Genova, il Dott. Angelo Guerrini Direttore Generale Consiglio Nazionale delle Ricerche, il Prof. Luigi Nicolais Professore Ordinario Università Federico II di Napoli, la Dott.ssa Cristina Battaglia Presidente Sviluppo Italia Liguria e il Dott. Massimiliano Costa Vice Presidente Regione Liguria. Le conclusioni sono state affidate a Paolo Saracco della Segreteria Nazionale FLC Cgil.

Roma, 2 dicembre 2005