FLC CGIL
Iscriviti alla FLC CGIL

https://www.flcgil.it/@3830301
Home » Scuola » Indennità integrativa speciale ai Dirigenti Scolastici all’estero. Diffida dei Sindacati

Indennità integrativa speciale ai Dirigenti Scolastici all’estero. Diffida dei Sindacati

Dopo continue sollecitazioni le Organizzazioni Sindacali inviano una diffida a tutela dei Dirigenti Scolastici all’estero a cui viene decurtata l’indennità integrativa speciale.

26/01/2007
Decrease text size Increase  text size

FLC Cgil, insieme con CISL Scuola SNALS e ANP, invia una diffida ai Ministeri competenti affinché venga corrisposta ai Dirigenti Scolastici in servizio all’estero l’indennità integrativa speciale ingiustamente decurtata dallo stipendio.
Il danno che subiscono i Dirigenti Scolastici in servizio all’estero a cui non viene riconosciuta la corresponsione dell’indennità integrativa speciale, nonostante il Contratto abbia totalmente riassorbito tale voce che in quante tale non esiste più, è rilevante.
La diffida fa seguito alla lettera inviata il 28 novembre al MEF, in conseguenza della quale l’unico risultato è stato la beffarda attribuzione di un nuovo codice qualifica per i Dirigenti Scolastici.
Accanto a ciò siamo impegnati a che venga ripresa integralmente la discussione sull’adeguamento dell’indennità di sede e sul riconoscimento della parte variabile della retribuzione di posizione (e ciò ha gravi riflessi anche sul piano previdenziale) risultando inaccettabile la persistente chiusura dell’amministrazione su questi argomenti.

Roma, 26 gennaio 2007

Servizi e comunicazioni

Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Rivista mensile Edizioni Conoscenza
Rivista Articolo 33
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook