FLC CGIL
Inchiesta nazionale sul lavoro promossa dalla CGIL

https://www.flcgil.it/@3964874
Home » Notizie dalle Regioni » Emilia Romagna » Elezioni RSU 2022: Emilia Romagna, i settori della conoscenza scelgono la CGIL

Elezioni RSU 2022: Emilia Romagna, i settori della conoscenza scelgono la CGIL

Vinciamo in tutti i settori e siamo il primo sindacato in Emilia Romagna.

09/04/2022
Decrease text size Increase  text size

A cura della FLC CGIL Emilia Romagna

Siamo ormai alla conclusione dello spoglio elettorale, ma già possiamo dire con grande motivo d’orgoglio che dopo aver presentato le liste in tutti i luoghi di lavoro con 2.080 candidati (+232 rispetto il 2018), la FLC CGIL non solo si conferma il primo sindacato in tutti i settori della conoscenza, con oltre 23.000 voti (+4.000 rispetto alle elezioni precedenti), ma si rafforza raggiungendo i seguenti risultati e aumentando significativamente il numero di seggi conquistati:

  • scuola il 41,7% dei consensi (+5%)
  • nell’università 38,8% (+3%)
  • ricerca 54,5% (+5%)
  • alta formazione artistica e musicale 52%.

È una vittoria straordinaria per chi come noi ha scelto, non senza difficoltà in questi anni di gravi ripercussioni sulla vita delle persone, di essere al fianco delle lavoratrici e dei lavoratori e di credere nella forza e nel valore della rappresentanza.

Abbiamo scelto di fare accordi sulla sicurezza nei luoghi di lavoro ma anche di mobilitarci di fronte alle mancate scelte di un governo troppo distratto alle condizioni sociali e materiali al mondo del lavoro.

Abbiamo difeso il ruolo del sistema pubblico e lottato per le stabilizzazioni, per la difesa del diritto allo studio, per la riduzione degli alunni per classe, per la dignità del personale che deve essere riconosciuta anche attraverso il rinnovo del contratto nazionale di lavoro scaduto da oltre 3 anni.

Tutto questo ha mobilitato i lavoratori che, nonostante le forti assenze dovute al Covid, hanno creduto di dover prendere la parola, attraverso una prova di grande democrazia: su una platea di oltre 90.000 addetti, il 67% è andato a votare confermando un’alta affluenza al voto.

Una prova di grande democrazia garantita dalle migliaia di lavoratrici e lavoratori impegnati nelle commissioni elettorali e nei seggi. A tutti rivolgiamo un sentito ringraziamento per il lavoro svolto.

In alcune province il balzo è stato notevole: Forlì Cesena 52,6% (+15%), Piacenza 55,8% (+6%), Rimini 39% (+9%), Bologna 38,7% (+5%), Modena 35,1% (+5%), Parma 51,8% (+4%), Ferrara 44,3% (+4%), Ravenna 42,6% (+1%), Reggio Emilia al 29% (quando manca un terzo delle schede scrutinate).

Si tratta di un risultato potente, non scontato e la conferma del grande consenso delle lavoratrici e dei lavoratori alla FLC CGIL e alla CGIL.

Quella che ci consegnano le lavoratrici e i lavoratori è una grande responsabilità, che sapremo onorare insieme ai rappresentati eletti in ogni luogo di lavoro.

“Siamo orgogliosi del risultato conquistato, siamo una squadra che conferma il ruolo importante dell’Emilia Romagna nel quadro nazionale” dichiara Monica Ottaviani segretaria generale FLC CGIL Emilia Romagna.