FLC CGIL
Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

http://www.flcgil.it/@3821177
Home » Università » Medici specializzandi: incontro con il Sottosegretario Prof. Luciano Modica

Medici specializzandi: incontro con il Sottosegretario Prof. Luciano Modica

La FLC Cgil nell'ambito dell' iniziativa a sostegno della vertenza dei medici specializzandi ha incontrato il Sottosegretario Prof. Luciano Modica.

06/09/2006
Decrease text size Increase  text size

Nell'incontro la FLC ha rappresentato formalmente le richieste già anticipate nel mese di luglio.
La finanziaria 2006 prevede che ai medici specializzandi si applichi un vero e proprio contratto di "formazione specialistica" con uno stanziamento specifico. Si potrebbe quindi trovare la soluzione per una vicenda che si trascina da molti anni e coinvolge migliaia di giovani medici che contribusicono in modo rilevante al funzionamento del servizio sanitario nazionale senza però diritti, tutele e la possibilità spesso di una formazione adeguata.
Come FLC abbiamo chiesto al Sottosegretario l'apertura in tempi brevi di un tavolo di confronto con le parti sociali e i ministeri interessati, Sanità e Lavoro. Le questioni da affrontare sono infatti di rilevante importanza ad iniziare dalle caratteristiche del contratto di lavoro e dalle modalità di attuazione della necessaria parte formativa.
n particolare la finanziaria non ha specificato le caratteristiche del contratto di lavoro e il riferimento per la parte previdenziale alla gestione separata Inps cioè la cassa dove versano i contributi i collaboratori coordinati e continuativi alimenta l'ambiguità. E' del tutto ovvio che per le modalità di lavoro i medici specializzandi e in coerenza con la 368/99 dovranno avere un contratto di lavoro subordinato ancorché a contenuto formativo, pertanto sarà anche necessario un intervento che modifichi la previsione della finanziaria sui versamenti contributivi.
Il Sottosegretario ha concordato sull'urgenza di definire la situazione dei medici specializzandi che si trascina ormai dal 1999. Ha evidenziato che lo stanziamento previsto dalla finanziaria potrebbe non essere sufficiente perché non tiene conto del pregresso tuttavia ha affermato la volontà del ministero di evitare uno slittamento della soluzione di questa pluriennale vertenza. Il Prof. Modica ha anche ribadito l'importanza della parte formativa che dovrà essere effettiva a differenza di quanto accade oggi.
In conclusione ha accolto la richiesta della FLC Cgil di aprire un tavolo del quale si concorderà la data nei prossimi giorni e che avvierà la discussione partendo da una bozza elaborata dai tecnici del Ministero.

Roma, 6 settembre 2006

Servizi e comunicazioni

Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
I bandi in Gazzetta Ufficiale
Articolo 33, la nostra rivista mensile
Articolo 33, la nostra rivista mensile
Iscriviti alle nostre mailing list

Partecipa al gruppo di discussione dell'AFAM, invia una email a oltrela508+subscribe@flcgil.it

Partecipa al gruppo di discussione dei Lettori e CEL, invia una email a lettori+subscribe@flcgil.it

Seguici su facebook