FLC CGIL
Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

http://www.flcgil.it/@3857027
Home » Università » La FLC CGIL sostiene la mobilitazione dei medici specializzandi

La FLC CGIL sostiene la mobilitazione dei medici specializzandi

Necessario un vero inquadramento contrattuale per l'attività di lavoro e formazione dei giovani medici.

15/12/2008
Decrease text size Increase  text size

Domani si svolgerà la manifestazione nazionale per chiedere il ritiro della circolare INPS che obbliga illegittimamente gli specializzandi a versare la quota contributiva piena alla cassa previdenziale Inps per il lavoratori parasubordinati in cui, per uno scherzo del legislatore, i medici in formazione sono stati inquadrati. Infatti, essendo già previsto un contributo per la cassa EMPAM avrebbero diritto in virtù della normativa sulla gestione separata INPS al versamento ridotto.

Per la FLC Cgil, che sarà ancora una volta a fianco della categoria, questa è l’ennesima prova che i medici specializzandi non devono più versare alla gestione separata INPS. Non si tratta di lavoratori parasubordinati ma di medici in formazione specialistica che svolgono la loro attività in maniera chiaramente subordinata. Pertanto devono avere un unico inquadramento previdenziale presso l’EMPAM. Inoltre, è necessario che lo schema di contratto diventi un vero e proprio contratto di lavoro che tuteli in modo pieno questi lavoratori in formazione.

Roma, 15 dicembre 2008