FLC CGIL
Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

http://www.flcgil.it/@3951824
Home » Università » Il CUN sulle scuole di specializzazione medica e diritto allo studio

Il CUN sulle scuole di specializzazione medica e diritto allo studio

Resoconto della seduta del Consiglio Universitario Nazionale del 4, 5 e 6 giugno 2019.

26/06/2019
Decrease text size Increase  text size

Nel corso della seduta del 4, 5 e 6 giugno 2019 il Consiglio Universitario Nazionale ha approvato una mozione sulle scuole di specializzazione medica. L’articolo 12 del DL 35 del 30 aprile 2019 introduce la possibilità dell’assunzione nel ruolo della dirigenza sanitaria dei medici specializzandi.
Il CUN chiede l’eliminazione di tale norma che consentirebbe l’interruzione della formazione dei medici specializzandi ed anche un abbassamento della qualità dell’assistenza sanitaria.

Nella stessa seduta è stata approvata una raccomandazione sull’accesso ai benefici relativi al diritto allo studio. L’anticipo della scadenza della Dichiarazione Sostitutiva Unica ai fini dell’ISEE determinato dalle norme relative al cosiddetto “reddito di cittadinanza” e quindi il prospettato anticipo al 31 agosto delle domande per l’accesso ai benefici previsti dal diritto allo studio senza un adeguata informazione rischia di produrre un danno ai possibili beneficiari. Il Consiglio raccomanda al Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca di predisporre una campagna informativa circa le nuove scadenze a partire dai maturandi dell’anno scolastico in corso.