FLC CGIL
Emergenza Coronavirus: notizie e provvedimenti

http://www.flcgil.it/@3955228
Home » Università » Emergenza Coronavirus: i sindacati chiedono l’estensione del protocollo per la prevenzione e la sicurezza dei lavoratori della Sanità anche alle Aziende Ospedaliere Universitarie

Emergenza Coronavirus: i sindacati chiedono l’estensione del protocollo per la prevenzione e la sicurezza dei lavoratori della Sanità anche alle Aziende Ospedaliere Universitarie

La richiesta di CGIL CISL UIL confederali e del settore universitario al Ministero della sanità e al Ministero dell’Università e della Ricerca.

03/04/2020
Decrease text size Increase  text size

Roma, 2 aprile 2020

Al Ministro dell’Università e della Ricerca
Prof. Gaetano Manfredi

Al Ministro della Sanità
On. Roberto Speranza

OGGETTO: Emergenza epidemiologica da Covid-19 - Estensione protocollo per la prevenzione e la sicurezza dei lavoratori della sanità.

Com’è noto il 25 marzo u.s. è stato sottoscritto fra il Ministero della salute e CGIL CISL UIL confederali e di categoria del settore della sanità e dei servizi socio sanitari e socio assistenziali, il protocollo per la prevenzione e la sicurezza dei lavoratori della sanità che integra il precedente protocollo per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro.

Anche il personale operante presso le AOU di cui all’art.2, comma 2, lettera a) del DLgs. n.517/99 “ex Policlinici Universitari” appartenenti al comparto e all’area dell’Istruzione e della Ricerca, nonché il personale universitario operante in convenzione presso le Aziende e gli Enti del SSN ai sensi del richiamato D.Lgs. n.517/99, è significativamente impegnato a far fronte alla tremenda emergenza epidemiologica in atto.

Trattasi di migliaia di lavoratrici e lavoratori universitari tra cui Professori, Ricercatori, Elevate Professionalità e tecnici che svolgono funzioni mediche, infermieristiche, tecnico-sanitarie, ausiliare e socio-sanitarie che, alla stregua dei colleghi del settore Sanità, in questi giorni sono esposte al rischio epidemiologico in corsia per salvare vite umane, nonché impegnate nella ricerca di soluzioni sia in termini di cura che di prevenzione, con possibili ricadute, in caso di contagio, anche sui corsi di laurea a ciclo unico di medicina e chirurgia, sulle specializzazioni mediche, nonché sui corsi di laurea delle professioni sanitarie.

Con la presente, pertanto, CGIL CISL UIL confederali e del settore universitario chiedono di poter sottoscrivere un accordo con il Ministero della sanità e con il Ministero dell’Università e della Ricerca, affinché il protocollo per la prevenzione e la sicurezza dei lavoratori della Sanità, fermo restando gli adattamenti che derivano dallo speciale stato giuridico universitario, possa essere applicato anche alle suddette Aziende Ospedaliere Universitarie integrate con il SSN appartenenti al comparto dell’Istruzione e della Ricerca, nonché a tutto il personale universitario operante presso le Aziende e gli Enti del SSN ai sensi del D.Lgs. n.517/99.

Nel confermare la piena disponibilità e collaborazione delle scriventi in questa fase di emergenza, si resta in attesa di un cortese cenno di riscontro.

Cordialmente.

CGIL
Rossana Dettori

CISL
Angelo Colombini

UIL
Antonio Focillo

FLC CGIL
Francesco Sinopoli

FSUR-CISL-settore Università
Francesco De Simone Sorrentino

UIL SCUOLA RUA
Antonio Foccillo