FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3857103
Home » Università » Biennio economico 2008/2009 del comparto Università: la CRUI ha perso un'importante occasione

Biennio economico 2008/2009 del comparto Università: la CRUI ha perso un'importante occasione

Emanato l'Atto di indirizzo per il rinnovo del biennio economico 2008/2009 del comparto Università. La Crui ha deciso di attenersi pedissequamente all'impostazione del Governo.

17/12/2008
Decrease text size Increase  text size

Vai allo speciale Contratto università 2006/2009

La Crui ha approvato l’atto d’indirizzo per il rinnovo del biennio economico 2008/2009 del comparto Università. A seguito del "via libera", l'ARAN ha convocato le Organizzazioni sindacali per l'apertura della trattativa. L'incontro si terrà giovedì 8 gennaio alle ore 12 presso l'ARAN.

L'emanazione dell'Atto di indirizzo poteva essere l’occasione giusta per denunciare l’inadeguatezza delle risorse messe a disposizione dal Governo per i rinnovi contrattuali, l’assurdità di legare le risorse del salario accessorio pari ben allo 0,46%(0,32 €) all’efficienza alla produttività, alla valutazione del merito; per denunciare a fronte delle poche risorse economiche a disposizione l’ingiustizia di leggi come la L. 133/08 che penalizza il personale nel suo inalienabile diritto alla salute.

La Crui poteva far presente al Governo che le Università sono ormai strangolate dai continui tagli praticati al finanziamento del fondo ordinario e che premiare il merito e l’efficienza a fronte di blocco del turn over e della mancanza di risorse per la contrattazione integrativa è impossibile.

La Crui non ha fatto nulla di tutto questo, ma anzi ha riportato in tutto l’atto d’indirizzo i roboanti e vuoti slogan del Governo.

La FLC Cgil conferma il suo giudizio negativo sul protocollo d’intesa fra Governo e sindacati per il rinnovo dei contratti pubblici, ribadisce le ragioni che hanno portato la Cgil a non sottoscrivere quell’accordo, denuncia come inique le scelte del Governo sui pubblici dipendenti ed in particolare la mancanza di risorse per i rinnovi contrattuali.

La FLC Cgil rivendica un rinnovo contrattuale per il biennio 2008-2009 che preveda la rivalutazione degli stipendi tabellari del personale dell'Università sulla base dell'inflazione realisticamente prevedibile, e la piena attuazione del CCNL in vigore (art 2 comma 4), che prevede il riconoscimento del differenziale tra l'inflazione programmata e quella effettiva del biennio precedente.

La FLC Cgil rivendica, inoltre, ulteriori risorse, oltre al pieno recupero dei tagli operati dalla Legge 133 sul salario accessorio, finalizzate a sostenere la contrattazione integrativa di Ateneo, attraverso l'incremento economico delle voci accessorie previste dal CCNL Università 2006/2009.

Cosi come rivendichiamo l'apertura dei tavoli di sequenza contrattuale (Aziende ospedaliere e Lettori/Cel) previsti dal CCNL.

Roma, 17 dicembre 2008

Servizi e comunicazioni

Articolo 33, la nostra rivista mensile
Articolo 33, la nostra rivista mensile
Verso il rinnovo del contratto
Verso il rinnovo del contratto
I bandi in Gazzetta Ufficiale
Iscriviti alle nostre mailing list

Partecipa al gruppo di discussione dell'AFAM, invia una email a oltrela508+subscribe@flcgil.it

Partecipa al gruppo di discussione dei Lettori e CEL, invia una email a lettori+subscribe@flcgil.it

Seguici su facebook