FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3948894
Home » Università » AFAM » Precari » AFAM: autorizzate 553 assunzioni del personale docente per l’anno accademico 2018/2019. Previsto l’accantonamento di risorse per i docenti di II fascia

AFAM: autorizzate 553 assunzioni del personale docente per l’anno accademico 2018/2019. Previsto l’accantonamento di risorse per i docenti di II fascia

Si tratta di un risultato ottenuto anche grazie alle mobilitazioni e al grande lavoro di proposta della FLC CGIL.

16/10/2018
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

Il Consiglio dei Ministri del 14 ottobre 2018 ha autorizzato l’assunzione a tempo indeterminato sui posti effettivamente vacanti e disponibili, di 553 unità di personale docente per le esigenze delle Istituzioni di alta formazione artistica, musicale e coreutica (AFAM).

Si tratta di un numero superiore a quello che era stato comunicato negli incontri con le organizzazioni sindacali nel giugno e luglio scorsi (circa 350 assunzioni).

Ricordiamo che in quell’occasione la FLC CGIL segnalò come le risorse appostate in bilancio consentissero sicuramente un numero più elevato di assunzioni. L’amministrazione ha effettivamente rivisto le stime, aumentando di circa duecento unità le assunzioni. Si tratta di un risultato notevole che premia la battaglia condotta in questi anni dalla FLC CGIL a tutela dei docenti precari inseriti nelle graduatorie nazionale (ex legge 143/04 e ex Legge 128/13) e che consente alle istituzioni accademiche di dare una maggiore stabilità e continuità nell’erogazione dell’offerta formativa. In attesa della pubblicazione ufficiale del decreto autorizzativo, chiederemo la convocazione urgente di un incontro presso la competente Direzione Generale sugli atti amministrativi applicativi del decreto.

Sempre durante il Consiglio dei Ministri del 14 ottobre è stato autorizzato l’accantonamento di una quota pari al 10% del budget assunzionale per il reclutamento di docenti di prima fascia, cui concorrono i soli docenti di seconda fascia in servizio a tempo indeterminato da almeno tre anni accademici. Tale somma dovrebbe garantire con le risorse 2018/19 la trasformazione di 350/380 posti di II fascia in altrettanti posti di I fascia con contestuale attivazione di procedure di passaggio. Ci si augura che finalmente ci si avvii alla risoluzione di una vicenda ereditata ante riforma e oggi imbarazzante e ingiusta per tutti.

Invece non ci sono al momento notizie positive per il personale Tecnico e Amministrativo per il quale non sono state autorizzate assunzioni. Anche su questo fronte la FLC CGIL si impegnerà affinché venga garantita la stabilizzazione del personale che abbia maturato i requisiti previsti dalla normativa vigente. Nel frattempo ricordiamo che ai sensi dell’accordo decentrato del 12 luglio 2005, riconfermato per gli anni successivi, il personale TA in che abbia maturato 24 mesi di servizio al 31 ottobre 2018, è automaticamente confermato a domanda nella sede di servizio dell’a.a. 2017/2018. Il restante personale in servizio con contratto a tempo determinato, a domanda, può altresì essere confermato, previo giudizio favorevole del Consiglio di amministrazione.

Segnaliamo, infine, che è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto di attribuzione del titolo di Vice Ministro al Sottosegretario di  Stato presso il Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca Lorenzo Fioramonti al quale sono state attribuite le deleghe relative al settore AFAM. Auguriamo buon lavoro al Viceministro e auspichiamo una rapida convocazione delle organizzazioni sindacali rappresentative dell’AFAM.

Servizi e comunicazioni

IV Congresso nazionale FLC CGIL
IV Congresso nazionale FLC CGIL
I bandi in Gazzetta Ufficiale
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Articolo 33, la nostra rivista mensile
Articolo 33, la nostra rivista mensile
Iscriviti alle nostre mailing list

Partecipa al gruppo di discussione dell'AFAM, invia una email a oltrela508+subscribe@flcgil.it

Partecipa al gruppo di discussione dei Lettori e CEL, invia una email a lettori+subscribe@flcgil.it

Seguici su facebook