FLC CGIL
Filo diretto sul contratto

http://www.flcgil.it/@3945989
Home » Università » AFAM » Istituti superiori di studi musicali non statali e Accademie di belle arti non statali: pubblicato il riparto conclusivo delle risorse del 2017

Istituti superiori di studi musicali non statali e Accademie di belle arti non statali: pubblicato il riparto conclusivo delle risorse del 2017

Una boccata d’ossigeno, ma la FLC CGIL chiede l’avvio dei processi di statizzazione previsti dalla legge di bilancio.

05/02/2018
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

Finalmente il 5 febbraio 2018 il MIUR pubblica, col Decreto Ministeriale 1005, le tabelle di riparto dei fondi assegnati agli Istituti superiori di studi musicali non statali e Accademie di belle arti non statali, in base alle risorse previste per l’anno 2017 dalla legge 96/2017,  dopo una prima assegnazione nel luglio scorso.

È stato lungo il nostro pressing sul MIUR, consapevoli dell’importanza che quei fondi rappresentano per le Istituzioni in grande difficoltà economica, per il personale, per gli studenti, per la cultura del loro territorio.

Presto pubblicheremo un commento sullo stanziamento e i criteri di riparto, oggi ci preme sottolineare l’urgenza dell’avvio del processo di statizzazione per ogni Istituzione non statale che ne facesse richiesta come prevede la legge di bilancio per il 2018.

Devono partire al più presto i decreti attuativi che potranno disciplinare i processi di statizzazione razionalizzazione. Vista la fase elettorale, questi decreti rischiano di andare lontano nel tempo, usando la fase stessa come pretesto.

La boccata d’ossigeno dei soldi previsti dal Decreto 1005 non durerà a lungo, molti istituti ex pareggiati non sono nelle condizioni di pagare gli stipendi del personale che sempre più chiede aiuto al sindacato per avere garanzie del proprio posto di lavoro. Non può essere la condizione economica dell’Ente locale di riferimento il presupposto di sopravvivenza di Istituzioni di pregio culturale per il Paese.

La FLC CGIL chiede al MIUR di aprire al più presto un tavolo di trattativa che garantisca la trasparenza delle azioni propedeutiche ai decreti attuativi, che governi la razionalizzazione prevista dalla legislazione di riferimento, in modo che non significhi tagli agli organici o impoverimento dell’offerta formativa.

Servizi e comunicazioni

Elezioni RSU 2018: candidati con noi!
Elezioni RSU 2018: candidati con noi
Articolo 33, la nostra rivista mensile
Articolo 33, la nostra rivista mensile
I bandi in Gazzetta Ufficiale
Iscriviti alle nostre mailing list

Partecipa al gruppo di discussione dell'AFAM, invia una email a oltrela508+subscribe@flcgil.it

Partecipa al gruppo di discussione dei Lettori e CEL, invia una email a lettori+subscribe@flcgil.it

Seguici su facebook