FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3887082
Home » Università » AFAM » AFAM: una tantum ex art. 18 CCNL 4 agosto 2010

AFAM: una tantum ex art. 18 CCNL 4 agosto 2010

Assegnati gli importi alle Istituzioni

23/11/2011
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

Con Decreto Direttoriale 11 novembre 2011 n. 304, in considerazione della mancata contrattazione ex art.18 CCNL 4/8/2010,  il Ministero ha notificato alle accademie, ai conservatori di musica e agli ISIA, gli importi di “una tantum” da corrispondere ai lavoratori in servizio nelle rispettive istituzioni.

Inoltre, con lo stesso decreto è stata assegnata la quota di integrazione del fondo di istituto ancora presente nelle casse ministeriali. Con l’introduzione del cedolino unico, trattasi di assegnazione “figurata” in quanto le risorse finanziarie non sono state trasferite fisicamente nelle casse di ogni istituzione ma solo certificate e ogni istituzione dovrebbe comunicare al sistema gli importi da corrispondere tramite il cedolino unico ad ogni dipendente (art. 4 CCNL biennio economico 2008/2009) da corrispondere a tutto il personale in servizio nell’arco del biennio 2009-2010 dovendosi chiaramente interpretare in senso progressivo l’indicazione di cui al comma 2 dell’art.4 del citato contratto.           

I tempi sono molto stretti perché la data ultima per la comunicazione dei dati è il 14 dicembre 2011. Diventa quindi importante che siano individuati con una certa sollecitudine i destinatari dell’una tantum per poter quantificare con certezza l’ammontare dell’integrazione del fondo di istituto che, visti i tempi di assegnazione, sarà parte del fondo da utilizzare per l’anno accademico 2011/2012.