FLC CGIL
Iscriviti alla FLC CGIL

http://www.flcgil.it/@3958782
Home » Università » AFAM » AFAM: si sbloccano finalmente le procedure per il reclutamento dei Direttori Amministrativi

AFAM: si sbloccano finalmente le procedure per il reclutamento dei Direttori Amministrativi

Le istituzioni autorizzate a bandire concorsi per l’assunzione a tempo determinato.

15/10/2020
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

Molte istituzioni AFAM sono prive della figura del Direttore Amministrativo (Area EP-2). Ciò è stato determinato dal fatto che, in assenza sia di un sistema di reclutamento a regime, sia di specifiche indicazioni ministeriali nella fase transitoria, le istituzioni non hanno mai attivato alcuna procedura assunzionale. Il collocamento in quiescenza di molti lavoratori appartenenti a questo profilo professionale ha, quindi, creato vuoti di organico coperti sostanzialmente con l’istituto della reggenza da parte di DA di altre istituzioni o con la sostituzione da parte di Direttori degli uffici di Ragioneria o di biblioteca, (Area - EP1). Da aggiungere, inoltre, che l’art.13 comma 3 del DPR 132/03 che prevedeva l’attribuzione dell’incarico di direttore amministrativo con delibera del consiglio di amministrazione, è stato dichiarato illegittimo dal Consiglio di Stato con sentenza 6541/2009.

Per superare questa grave situazione che ha pesanti ricadute sulla funzionalità delle istituzioni, la FLC CGIL ha proposto, da tempo, l’indizione di un concorso nazionale utilizzando anche le nuove modalità previste in tema di concorsi dal decreto legge Rilancio.

Finalmente il Ministero dell’Università e Ricerca con nota 11656 del 15 ottobre 2020, nelle more dell’entrata in vigore del nuovo sistema di reclutamento, autorizza le istituzioni in cui risulta vacante il posto di Direttore Amministrativo – Area EP2 a predisporre bandi per il conferimento di incarichi a tempo determinato. La norma di riferimento è l’articolo 19 comma 3-bis del decreto legge 104/13 (convertito nella Legge 128/13) già utilizzata per l’Area EP1. Tale comma prevede che il personale che abbia superato un concorso pubblico per l'accesso all'area "Elevata professionalità" possa essere assunto con contratto a tempo indeterminato al maturare di tre anni di servizio a tempo determinato.

La nota ricorda che il secondo posto di Direttore Amministrativo, qualora ancora in organico e vacante, non può essere messo a bando.

Il titolo d’accesso è la Laurea magistrale in una delle discipline relative allo specifico ambito professionale della posizione da coprire

Servizi e comunicazioni

Rivista mensile Edizioni Conoscenza
Rivista Articolo 33
I bandi in Gazzetta Ufficiale
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Lettori e CEL: iscriviti alla mailing list

Partecipa al gruppo di discussione dei Lettori e CEL, invia una email a lettori+subscribe@flcgil.it

Seguici su facebook