FLC CGIL
Sottoscrizione Aiuta chi ci aiuta

http://www.flcgil.it/@3954362
Home » Università » AFAM » AFAM: pubblicato il decreto di ripartizione delle risorse 2019 per il funzionamento ordinario

AFAM: pubblicato il decreto di ripartizione delle risorse 2019 per il funzionamento ordinario

Finanziamenti pari a circa 15,33 milioni di euro. Per la prima volta stanziate risorse per gli studenti disabili.

03/02/2020
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

Nei giorni scorsi è stato pubblicato il decreto ministeriale 1104 del 28 novembre 2019 con il quale viene ripartito il fondo annuale di dotazione tra le istituzioni AFAM statali relativo al 2019, pari a € 15.334.382,00

In base a quanto previsto dalla legge di bilancio 2017 (legge 232/16), la ripartizione tiene conto degli studenti esonerati dal pagamento di ogni contribuzione e di quelli esonerati dal pagamento del contributo onnicomprensivo annuale.

Per la prima volta vengono assegnati alle istituzioni € 500.000,00 per i servizi e le iniziative in favore degli studenti disabili, degli studenti con invalidità superiore al 66 per cento, degli studenti con certificazione di disturbo specifico dell’apprendimento (articolo 1, comma 742, dalla legge 30 dicembre 2018 n.145).

Ricordiamo che la legge di bilancio 2020 (legge 160/19) stanzia a decorrere dal 2020 ulteriori

  • 10 milioni di euro finalizzati a consentire il rimborso del mancato introito derivante alle istituzioni dell’AFAM dagli effetti attuativi della no tax area (art. 1 comma 283)
  • 1,5 milioni di euro per iniziative in favore degli studenti con disabilità e con certificazione di disturbo specifico dell’apprendimento (art.1 comma 282)

Criteri generali di ripartizione

Le risorse sono così ripartite

Conservatori di musica

€ 6.586.193

Accademie di belle arti

€ 2.200.000

Accademia nazionale di danza e Accademia nazionale di arte drammatica

€ 1.770.758

Istituti superiori per le Industrie Artistiche

€ 3.310.554

TOTALE

€ 13.867.505

La restante cifra, pari a € 1.466.877,00 è così ripartita

  • L’importo di € 500.000,00 è ripartito tra le Istituzioni in proporzione al numero degli studenti disabili, degli studenti con invalidità superiore al 66 per cento, degli studenti con certificazione di disturbo specifico dell’apprendimento
  • L’importo € 750.000 è finalizzato al sostegno alle attività di didattica, di ricerca, alle manifestazioni e iniziative, eventualmente anche di produzione artistica, di particolare rilevanza nazionale e internazionale, incluse le attività delle orchestre nazionali dei conservatori
  • L’importo di € 216.877, è finalizzato a garantire che nessuna Istituzione abbia una riduzione del finanziamento superiore a – 5% rispetto all’anno 2018 e tenuto conto che l’incremento massimo del finanziamento non può essere superiore al +7% rispetto all’anno 2018, al netto delle eventuali assegnazioni determinate da specifiche disposizioni normative

Criteri di ripartizione settoriali

Conservatori

Le risorse pari a € 6.586.193,00 sono assegnate per

  1. € 6.100.000,00 in misura proporzionale a variabili e percentuali validi per tutte le istituzioni
  2. € 486.193,00 per specifiche finalità definite da leggi o accordi.

In particolare i criteri di ripartizione relativi alle risorse di cui alla lettera a) sono i seguenti

Variabile

Peso

percentuale

Assegnazione anno precedente

30%

Studenti iscritti totali*

  • Studenti iscritti ai corsi accademici = peso 1
  • Studenti iscritti ai corsi pre accademici = peso 0,3

20%

Avanzo di amministrazione disponibile (media 2016-2017) secondo i seguenti parametri:

  • Fino a € 100.000 = 25 punti
  • Tra € 100.000 e € 250.000 = 10 punti
  • Oltre € 250.000 o in assenza di comunicazione del dato = 5 punti

10%

Numero studenti Stranieri “pesati”**

10%

Numero di corsi attivati*

5%

MQ disponibili***

5%

Numero studenti Erasmus in ingresso e in uscita****

5%

Numero studenti esonerati totalmente dalla contribuzione studentesca

15%


* dati relativi all’a.a. 2017/18
** fino a 10 nazionalità peso studenti = 1, oltre 10 nazionalità peso studenti = 1,1, oltre 20 nazionalità peso studenti = 1,2
*** I dati sui mq disponibili sono riferiti alla situazione aggiornata con la rilevazione nuclei di valutazione 2019.
**** dati relativi all’a.a. 2016/17

 Le risorse di cui al lettera b) sono così ripartite

  • € 381.398 a favore del Conservatorio di musica “Tito Schipa” di Lecce per il funzionamento della sezione staccata di Ceglie Messapica
  • € 64.705 a favore del Conservatorio di musica “Giuseppe Tartini” di Trieste, per la ratifica ed esecuzione accordi Italia Serbia in materia di cooperazione culturale di cui alla legge 14 novembre 2012, n. 212, articolo 3 comma 1
  • € 40.090 a favore del Conservatorio di musica “Santa Cecilia” di Roma, per l’accordo di cooperazione culturale tra il Governo della Repubblica Italiana e il Governo della repubblica di Panama di cui alla legge 14 giugno 2011, n. 99.

Le risorse assegnate a ciascuna istituzione sono indicate nell’allegato 1 al DM 1104/19

Accademie di belle arti

Le risorse pari a € 2.200.000,00 sono così ripartite

Variabile

Peso

percentuale

Assegnazione anno precedente

30%

Studenti iscritti totali*

20%

Avanzo di amministrazione disponibile (media 2016-2017) secondo i seguenti parametri:

  • Fino a € 100.000 = 25 punti
  • Tra € 100.000 e € 250.000 = 10 punti
  • Oltre € 250.000 o in assenza di comunicazione del dato = 5 punti

10%

Numero studenti Stranieri “pesati”**

10%

Numero di corsi attivati*

5%

MQ disponibili***

5%

Numero studenti Erasmus in ingresso e in uscita****

5%

Numero studenti esonerati totalmente dalla contribuzione studentesca

15%

* dati relativi all’a.a. 2017/18
** fino a 10 nazionalità peso studenti = 1, oltre 10 nazionalità peso studenti = 1,1, oltre 20 nazionalità peso studenti = 1,2
*** I dati sui mq disponibili sono riferiti alla situazione al 30 novembre 2015 come aggiornata con la rilevazione nuclei di valutazione 2019.
**** dati relativi all’a.a. 2016/17

Le risorse assegnate a ciascuna istituzione sono indicate nell’allegato 2 al DM 1104/19

Accademia nazionale di danza e Accademia nazionale di arte drammatica

Le risorse pari a € 1.770.758,00 sono assegnate per

  1. € 1.305.000,00 in misura proporzionale a variabili e percentuali valide per entrambe le istituzioni
  2. € 465.758,00 per specifiche finalità definite dalla legge.

In particolare i criteri di ripartizione relativi alle risorse di cui alla lettera a) sono i seguenti

Variabile

Peso

percentuale

Assegnazione anno precedente

65%

Personale non di ruolo*

15%

Numero studenti Stranieri “pesati”**

5%

Numero studenti esonerati totalmente dalla contribuzione studentesca*

15%

* dati relativi all’a.a. 2017/18
** fino a 10 nazionalità peso studenti = 1, oltre 10 nazionalità peso studenti = 1,1, oltre 20 nazionalità peso studenti = 1,2

Le risorse di cui alla lettera b) rappresentano l’integrazione prevista nella legge 232/2016 in favore dell’Accademia Nazionale di arte drammatica.

Le risorse assegnate a ciascuna istituzione sono indicate nell’allegato 3 al DM 1104/19

Istituti superiori per le Industrie Artistiche

Le risorse pari € 3.310.554,00 sono assegnate per

  1. € 2.580.000,00 in misura proporzionale a variabili e percentuali validi per tutte le istituzioni, con l’esclusione dell’ISIA di Pescara
  2. € 730.554,00 all’Istituto Superiore per le Industrie Artistiche (ISIA) di Pescara (art. 1, comma 262 della legge 208/15, come integrato con l’assestamento di bilancio dello Stato per l'anno finanziario 2019, legge n. 110/19)

I criteri di ripartizione delle risorse di cui alla lettera a) sono i seguenti

Variabile

Peso

percentuale

Assegnazione anno precedente

65%

Personale non di ruolo*

15%

Numero studenti Stranieri “pesati”**

5%

Numero studenti esonerati totalmente dalla contribuzione studentesca*

15%

* dati relativi all’a.a. 2017/18
** fino a 10 nazionalità peso studenti = 1, oltre 10 nazionalità peso studenti = 1,1, oltre 20 nazionalità peso studenti = 1,2

Servizi e comunicazioni

Dona ora! “Aiuta chi ci aiuta”
Sottoscrizione Aiuta chi ci aiuta
I bandi in Gazzetta Ufficiale
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Iscriviti alle nostre mailing list

Partecipa al gruppo di discussione dell'AFAM, invia una email a oltrela508+subscribe@flcgil.it

Partecipa al gruppo di discussione dei Lettori e CEL, invia una email a lettori+subscribe@flcgil.it

Seguici su facebook