FLC CGIL
Contratto Istruzione e ricerca, filo diretto

http://www.flcgil.it/@3964827
Home » Università » AFAM » AFAM: nominati i Revisori dei conti in rappresentanza del Ministero dell’Economia e delle Finanze presso le Istituzioni AFAM

AFAM: nominati i Revisori dei conti in rappresentanza del Ministero dell’Economia e delle Finanze presso le Istituzioni AFAM

I revisori rimangono in carica tre anni e possono essere confermati consecutivamente una sola volta.

04/04/2022
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

Il MUR con nota 4620 del 1° aprile 2022, ha trasmesso il decreto della direttrice generale per le istituzioni della formazione superiore con cui sono stati nominati i Revisori dei conti delle Istituzioni AFAM in rappresentanza del Ministero dell’Economia e delle Finanze (DD 552 del 1° aprile 2022).

Come è noto

  • l’art. 4 del DPR 132/03 prevede che i Revisori dei conti “durano in carica tre anni e possono essere confermati consecutivamente una sola volta”
  • l’art. 4, comma 71, della legge 12 novembre 2011, n. 183, stabilisce che “il riscontro di regolarità amministrativa e contabile presso le istituzioni di Alta formazione e specializzazione artistica e musicale, di cui all'articolo 2 della legge 21 dicembre 1999, n. 508, è effettuato da due revisori dei conti nominati con decreto del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca e designati uno dal Ministero dell’università e della ricerca e uno dal Ministero dell'Economia e delle Finanze”

I compensi dei revisori sono stati definiti con il decreto interministeriale del 14 febbraio 2014 ed è pari a € 1.810,00 annui. Tale compenso può essere incrementato del 20% con delibera del Consiglio di Amministrazione, nel caso in cui la consistenza di bilancio, accertata dal rendiconto finanziario dell’esercizio precedente, sia superiore a € 600.000,00.