FLC CGIL
Emergenza Coronavirus: notizie e provvedimenti

http://www.flcgil.it/@3955960
Home » Università » AFAM » AFAM: grande partecipazione all’assemblea nazionale telematica convocata dalle organizzazioni sindacali

AFAM: grande partecipazione all’assemblea nazionale telematica convocata dalle organizzazioni sindacali

Circa tremila i collegamenti alla diretta, durata due ore.

15/05/2020
Decrease text size Increase  text size
Loghi unitari

Straordinaria partecipazione delle lavoratrici e dei lavoratori delle istituzioni dell’alta formazione artistica e musicale, di tutta l’Italia, all’assemblea nazionale unitaria in modalità telematica che si è svolta nel pomeriggio del 15 maggio.

Durante l’iniziativa di mobilitazione telematica, sono stati affrontati, in particolare, i temi relativi alle ricadute della pandemia sulle attività accademiche e sull’avvio del nuovo anno accademico 2020/2021. È stato chiesto che la ripresa delle attività in presenza debba avvenire in assoluta sicurezza per studenti e lavoratori. Per questo è indispensabile prevedere con urgenza anche per il settore AFAM, un protocollo di regolamentazione per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus: criteri e procedure per garantire la salute di tutti e uniformità nell’erogazione di servizi devono essere definiti in via generale e a livello nazionale. Al tempo stesso, è necessario scongiurare che quanto avvenuto in queste settimane comporti estesi fenomeni di abbandono degli studenti, visto che molte famiglie, a causa delle gravi difficoltà economiche, non saranno in grado di sostenere le spese per gli studi accademici.

Tocca alla politica e al Ministro dell’Università e Ricerca, in particolare, cogliere il significato di questa grande mobilitazione. Nessuna emergenza, sia relativa al coronavirus che alla situazione ereditata da anni di disinvestimento, potrà essere affrontata senza una struttura ministeriale che funzioni. Ad oggi la struttura di missione che dovrebbe seguire l’AFAM è praticamente decimata ed è complicato individuare persino chi possa firmare provvedimenti e/o avviare procedure ordinarie.

È, inoltre, evidente che da questa emergenza si può uscire, oltre che con significativi investimenti finanziari, solo rafforzando condivisione e partecipazione, in questo senso il sindacato gioca un ruolo decisivo.

Per quanto ci riguarda, esprimiamo a tutte le lavoratrici e a tutti i lavoratori il nostro << grazie >> assicurando il nostro attento e costante impegno a tutela del personale tutto, a garanzia dell’esercizio delle funzioni lavorative in sicurezza.

Francesco Sinopoli Francesco De Simone Sorrentino Antonio Foccillo Demetrio Colaci Dora Liguori