FLC CGIL
Elezioni RSU 2022, candidati con la FLC CGIL

http://www.flcgil.it/@3962037
Home » Università » AFAM » AFAM: assegnazione delle economie risolti in extremis i problemi per il pagamento delle attività aggiuntive

AFAM: assegnazione delle economie risolti in extremis i problemi per il pagamento delle attività aggiuntive

NOIPA ripristina i codici corretti per caricare in piattaforma i compensi accessori.

27/05/2021
Decrease text size Increase  text size

L’odissea del fondo di istituto 2019/20 giunge finalmente ad un epilogo positivo. In una precedente notizia avevamo dato conto del decreto direttoriale 948 del 19 aprile 2021 con il quale il Ministero dell’Università e della Ricerca (MUR) ha riassegnato la somma di € 6.429.581,00 alle istituzioni AFAM quale economia dell’esercizio finanziario 2020, per il pagamento dei compensi ed indennità per il miglioramento dell’offerta formativa.

Successivamente avevamo segnalato che i codici specifici per i pagamenti accessori e i relativi sottocodici erano palesemente errati e facevano riferimento al personale dei ministeri o delle forze armate. In particolare erano scomparsi i codici 014 del personale docente e 015 del personale tecnico amministrativo e i relativi sottocodici.

Avevamo immediatamente chiesto che venissero effettuate con urgenza le correzioni necessarie della piattaforma di NOIPA. Finalmente il 27 maggio, giorno della scadenza per effettuare i pagamenti nel mese di giugno (in caso contrario i pagamenti slitterebbero a luglio), grazie all’intervento del MUR presso il MEF, sono riapparsi i codici corretti.

Si tratta di una buona notizia anche se i problemi non sono affatto terminati. Infatti poiché la migrazione del personale AFAM non è ancora stata effettuata correttamente da NOIPA, per la liquidazione del salario accessorio gli uffici sono costretti ad associare uno per uno il singolo lavoratore ai singoli pagamenti.

Anche su questo siamo intervenuti sul ministero. È evidente che la questione NOIPA e afam richiede un approfondimento urgente.