FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3936309
Home » Università » AFAM: la situazione delle graduatorie nazionali dei docenti dopo le assunzioni a tempo determinato

AFAM: la situazione delle graduatorie nazionali dei docenti dopo le assunzioni a tempo determinato

Il MIUR fornisce i dati alle istituzioni con una specifica nota.

15/12/2016
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

La Direzione generale per la programmazione, il coordinamento e il finanziamento delle istituzioni della formazione superiore, con la nota n. 16308 del 29 novembre 2016 ha comunicato alle istituzioni AFAM di aver terminato le procedure per l’individuazione dei docenti aventi diritto all’incarico a tempo determinato per l’anno accademico 2016/17 inseriti a pieno titolo nelle graduatorie nazionali.

In particolare la nota elenca

  • le graduatorie che risultano ancora non esaurite e che le Istituzioni devono utilizzare prima di attingere alle graduatorie di istituto, con l’avvertenza che i docenti “ammessi con riserva” possono essere individuati dopo aver interpellato tutti i docenti inseriti a pieno titolo
  • le graduatorie esaurite per gli aventi titolo e dove risultano presenti unicamente docenti ammessi con riserva
  • le graduatorie che presentano aspiranti nelle Graduatorie nazionali ad esaurimento (GNE), in quelle di cui alla legge 143/04 e in quelle di cui alla legge 128/13
  • le graduatorie di cui alla legge 143/04 nel quale sono ancora inseriti aspiranti ammessi con riserva.

Le graduatorie non elencate nella nota 16308/16 sono state già completamente utilizzate nella fase nazionale di nomina di competenza del MIUR.

Servizi e comunicazioni

Articolo 33, la nostra rivista mensile
Articolo 33, la nostra rivista mensile
Verso il rinnovo del contratto
Verso il rinnovo del contratto
I bandi in Gazzetta Ufficiale
Iscriviti alle nostre mailing list

Partecipa al gruppo di discussione dell'AFAM, invia una email a oltrela508+subscribe@flcgil.it

Partecipa al gruppo di discussione dei Lettori e CEL, invia una email a lettori+subscribe@flcgil.it

Seguici su facebook