FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3873733
Home » Università » AFAM, firmati in via definitiva i contratti di lavoro. Per la FLC CGIL un risultato importante

AFAM, firmati in via definitiva i contratti di lavoro. Per la FLC CGIL un risultato importante

Il 4 agosto 2010 sono stati firmati i CCNL relativi al personale del comparto delle istituzioni di alta formazione e specializzazione artistica e musicale per il quadriennio normativo 2006-2009 primo biennio economico 2006-2007 e secondo biennio economico 2008-2009.

05/08/2010
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

CCNL AFAM 2006-2009 e I biennio economico 2006-2007
CCNL AFAM II Biennio economico 2008-2009
Nuovi stipendi AFAM dopo intesa CCNL 2006-2009

Con la firma del 4 agosto, si chiude la lunghissima stagione del rinnovo del contratto di lavoro del personale delle accademie dei conservatori di musica degli istituti musicali pareggiati e degli istituti superiori per le industrie artistiche.

Il testo sottoscritto dopo i controlli e le verifiche amministrative, non presenta modifiche rispetto all'ipotesi siglata. È stata fissata però la data limite per l' assegnazione una tantum derivata dal parziale utilizzo del fondo di istituto.

Per quanto riguarda gli aspetti economici, sono state attribuite al restante personale del pubblico impiego (4,85 e 3,2%) e si è in attesa di acquisire la certificazione definitiva per l'utilizzo di 8,5 mln di euro aggiuntivi, ottenuti dopo una pressante mobilitazione sindacale che ha interessato l'intero comparto. L'art.18 del nuovo CCNL ne ha già specificato le finalità.

Per la FLC CGIL è stato un risultato importante ed è il motivo per cui, con una dichiarazione a verbale che ne ha chiarito le motivazioni, è stata apposta la firma anche al secondo biennio.

Il testo definito contiene alcuni elementi ritenuti fondamentali e irrinunciabili per la FLC:

  • rideterminazione e uniformità dell' orario e degli obblighi della docenza in relazione ai nuovi ordinamenti che entreranno in vigore il 1 novembre prossimo;

  • nuove prospettive di carriera per docenti (passaggi dalla seconda alla prima fascia);

  • rideterminazione figure professionali per quanto riguarda i servizi amministrativi, tecnici, di supporto ai laboratori e valorizzazione del patrimonio artistico e librario.

È un contratto che tenta di rispondere al meglio alle domande dell'insieme dei lavoratori del comparto e valorizza le professionalità nel contesto della riforma in atto. I contenuti dell'accordo sono in controtendenza rispetto alla legge Brunetta e agli stessi contenuti della manovra finanziaria che demoliscono la contrattazione e i diritti dei lavoratori pubblici.

La FLC CGIL, come da statuto, ha iniziato la consultazione fra i propri iscritti e, compatibilmente con la pausa feriale, ha organizzato alcune assemblee nelle accademie e nei conservatori ricevendo riscontri positivi e condivisione per il risultato e l'impegno profuso.

Ma il lavoro da fare è ancora tantissimo e noi auspichiamo che il Ministro, dopo la pausa agostana, si adoperi perché entro poco tempo arrivi la norma che destina all'AFAM le risorse aggiuntive necessarie a sviluppare la sequenza contrattuale prevista dall'art.18: è un passaggio fondamentale per dare definitivo sostegno al funzionamento del sistema.

Allegati
Altre notizie da: