FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3912463
Home » Scuola » Visite specialistiche ed esami diagnostici: il MIUR batte un colpo e ci dà ragione

Visite specialistiche ed esami diagnostici: il MIUR batte un colpo e ci dà ragione

Anche se in ritardo si chiarisce che la nota MIUR del 22 aprile scorso non si applica al personale scolastico.

30/05/2014
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

Avevamo solo pochi giorni fa segnalato l’estrema confusione che ha ingenerato nelle scuole la nota interna del 22 aprile 2014 con la quale si davano indicazioni operative al personale dipendente MIUR rispetto all’attuazione della circolare n. 2 del 17 febbraio 2014 del Dipartimento della Funzione Pubblica.

Il nostro sindacato ha evidenziato che tale provvedimento fa chiaramente e inequivocabilmente riferimento a istituti contrattuali e CCNL del comparto ministeri e pertanto risulta senza ombra di dubbio inapplicabile al personale scolastico.

Adesso arriva anche la nota ufficiale del MIUR che conferma quanto avevamo detto, vale a dire che “le disposizioni di dettaglio contenute nella nota prot. 5181 sono efficaci esclusivamente nei confronti del personale Amministrativo in servizio nel M.I.U.R. – Comparto Ministeri – e non riguardano in alcun modo il Personale Scolastico”.

Prosegue invece la nostra battaglia, sia politica che legale, per far ritirare la circolare ministeriale n. 2/14, che costituisce l’ennesimo atto messo in campo contro i diritti dei lavoratori pubblici.

Servizi e comunicazioni

Articolo 33, la nostra rivista mensile
Articolo 33, la nostra rivista mensile
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook