FLC CGIL
Emergenza Coronavirus: notizie e provvedimenti
http://www.flcgil.it/@3853409
Home » Scuola » Valorizzazione professionale personale Ata: incontro al Miur

Valorizzazione professionale personale Ata: incontro al Miur

Procede con lentezza il confronto sull’ex art. 7. La FLC chiede un avvio rapido delle procedure sia per le posizioni economiche che per i passaggi ai profili superiori.

07/10/2008
Decrease text size Increase  text size

Vai allo Speciale CCNL Scuola 2006/2009

Si è svolto oggi il secondo incontro tra sindacati scuola e Miur sulle procedure per attribuire le nuove posizioni ex art. 7 (valorizzazione del personale Ata) di cui alla sequenza contrattuale del 25 luglio scorso. Questa ha esteso i benefici cui all’art. 7 ad un numero elevato di personale. Per la precisione: 47.912 collaboratori scolastici, 96 addetti all’azienda agraria, 9537 assistenti amministrativi, 3.297 assistenti tecnici, 77 cuochi, 22 infermieri e 63 guardarobieri e aumentato i compensi annuali. Dunque un’operazione molto positiva sul piano sindacale e contrattuale che però rischia di essere banalizzata dalla lentezze burocratiche dell’amministrazione. Infatti, secondo il Miur sarebbe necessario sottoscrivere ex novo un accordo sindacale per dare il via alle posizioni organizzative di cui sopra. Questa posizione invece, secondo i sindacati scuola, è discutibile dal momento che l’art. 2 della sequenza Ata ha richiamato sul tema l’intesa nazionale del 10.5.06. Di conseguenza, a parere della FLC fare un nuovo accordo per ribadire sostanzialmente lo stesso meccanismo di attribuzione delle posizioni organizzative e di valutazione dei titoli rallenta nei fatti l’avvio delle procedure e mette in difficoltà le scuole. Infatti, l’attribuzione di queste posizioni organizzative decorre dall’1.9.2008 e, quindi, ogni ulteriore ritardo penalizza sia i lavoratori che l’organizzazione del lavoro delle scuole.

Tuttavia la FLC si è detta disponibile a concordare una soluzione rapida per precisare alcuni aspetti di gestione delle graduatorie con particolare riferimento ai nuovi inserimenti. Dare il via a questa procedura – i cui contenuti sono già definiti- è assolutamente necessario per avviare subito dopo la contrattazione integrativa nazionale sia sulla seconda posizione organizzativa per amministrativi e tecnici che per i passaggi ai profili superiori.

La riunione è stata aggiornata a martedì prossimo.

Roma, 7 ottobre 2008

Servizi e comunicazioni

Il CAAF CGIL ti è vicino
Il CAAF CGIL ti è vicino
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook