FLC CGIL
Inchiesta nazionale sul lavoro promossa dalla CGIL

http://www.flcgil.it/@3895620
Home » Scuola » TFA speciali (PAS): il CUN esprime parere favorevole

TFA speciali (PAS): il CUN esprime parere favorevole

Alcune osservazioni e alcune richiesta anche sui TFA ordinari.

17/09/2012
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

Il Consiglio Nazionale Universitario (CUN) ha espresso nella seduta del 12 settembre 2012 il prescritto parere sul regolamento dei TFA speciali.

Nel parere, positivo, viene posta come condizione che il MIUR definisca eventuali criteri di priorità e selezione da adottare nel caso in cui il numero di richieste sia maggiore dell’offerta delle Università, per dilazionare nel tempo gli accessi.

Perché il regolamento diventi definitivo sono ancora necessari, malgrado i roboanti annunci, numerosi pareri (CNAM, Consiglio di Stato, Commissioni parlamentari) e la registrazione alla Corte dei Conti.

Nella stessa seduta il CUN ha anche presentato alcune proposte di modifica del Regolamento sulla formazione iniziale (DM 249/10) per adeguarlo alla mutata situazione e per dare una prima risposta ai numerosi problemi determinati dal test preselettivo nazionale.

In particolare il CUN chiede:

  1. che sia chiarito che il vincolo dell'anno accademico 2010/11 previsto per conseguire l'abilitazione con la sola frequenza del TFA sia modificato includendo tutti gli anni accademici precedenti all'effettiva attivazioni delle Lauree magistrali per l'insegnamento. Si tratta di una proposta che avevamo già presentato al Miur e che risponde all'esigenza di non determinare una penalizzazione a chi si è iscritto alle normali Lauree magistrali negli anni accademici 2011/12 e 2012/13 (ed eventualmente anche negli anni successivi qualora l'attivazione delle Lauree magistrali specifiche subisca un ulteriore slittamento);
  2. che la prova preselettiva del TFA sia modificata, in analogia con quelle previste per altri corsi a numero programmato, in modo da essere definita di anno in anno da un Decreto ministeriale che preveda una parte comune e di volta in volta le modalità e i criteri di valutazione;
  3. che, vista l'attivazione dei TFA speciali, siano rivisti, per il TFA ordinario, i punteggi previsti per il servizio.

Servizi e comunicazioni

Rivista mensile Edizioni Conoscenza
Rivista Articolo 33
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook