FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3940193
Home » Scuola » Scuole italiane all'estero » Prosegue il confronto al MAECI sull’attuazione del decreto scuole e istituzioni scolastiche italiane all’estero

Prosegue il confronto al MAECI sull’attuazione del decreto scuole e istituzioni scolastiche italiane all’estero

Solo un vero confronto contrattuale potrà dare soluzione alle incertezze e alle problematiche dell’inizio delle attività del 2017/2018 all’estero.

05/06/2017
Decrease text size Increase  text size

Si svolgerà il prossimo 8 giugno, presso il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, il programmato incontro di prosecuzione del confronto avviato il 31 maggio scorso, sugli adempimenti connessi al dl 64/17 sulla riforma del settore estero, in attuazione di una delle deleghe previste dalla legge 107/15.

Nell’incontro così come precisato nel comunicato unitario di FLC CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola RUA e SNALS CONFSAL chiederemo di chiarire i punti ancora oscuri sulla durata del mandato del personale attualmente all’estero e di affrontare le materie relative al trattamento economico del personale, all’orario di lavoro, alle procedure di mobilità professionale verso l’estero e fra le sedi dell’estero, comprese le selezioni e il mandato all’estero, alla valutazione del personale, ai provvedimenti disciplinari e alle loro conseguenze sulla permanenza all’estero, all’orario di servizio, alle ferie, alla malattia, all’istituto del contratto a tempo determinato.
___________________________________________________________________________________________________________________________________

Loghi unitari

INCONTRO OO.SS. SCUOLA / MAECI DEL 31 MAGGIO 2017
SETTORI ESTERO
COMUNICATO UNITARIO

Nel corso dell’incontro presso il MAECI con la delegazione della Direzione generale Sistema Paese, presieduta dal Direttore centrale, Ministro Roberto Vellano, in occasione dell’entrata in vigore del decreto legislativo n. 64, riguardante le scuole italiane all’estero, le scriventi OO.SS. scuola hanno ribadito la necessità dell’immediata apertura di un confronto sulle materie contenute nel decreto e in particolare quelle parti della norma che sono intervenute in materia pattizia.

Infatti, in considerazione dell’accordo del 30 novembre 2016 e delle modifiche apportate al decreto legislativo 165/2001, esse tornano alla piena titolarità della contrattazione con l’avvio del confronto sul rinnovo del CCNL scuola che avrà inizio il 14 giugno prossimo con la convocazione delle OO.SS. scuola da parte del ministro dell’Istruzione Fedeli.

Tali materie riguardano il trattamento economico del personale, l’orario di lavoro, le procedure di mobilità professionale verso l’estero e fra le sedi dell’estero, comprese le selezioni e il mandato all’estero, la valutazione, i provvedimenti disciplinari, l’orario di servizio, le ferie, la malattia, tutto ciò che concerne il rapporto di lavoro del personale della scuola all’estero, compreso l’istituto del contratto a tempo determinato.

Le scriventi OO.SS. hanno rappresentato ai rappresentanti del Maeci la necessità di concordare nel corso del rinnovo contrattuale le soluzioni più idonee a garantire l’ avvio delle attività didattiche nelle nostre istituzioni scolastiche italiane all’estero per il prossimo anno scolastico. Al termine della riunione è stato concordato di avviare immediatamente un confronto analitico sui contenuti del decreto legislativo n. 64, calendarizzando una serie di ulteriori incontri a partire dal prossimo previsto per il giorno 8 giugno prossimo.

Servizi e comunicazioni

Scuola bene comune
Manifesto per la scuola aperta a tutti e a tutte
Verso il rinnovo del contratto
Verso il rinnovo del contratto
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2017/2018
Cantiere scuola FLC CGIL: le nostre proposte
Linee guida contrattazione
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook