FLC CGIL
Iscriviti alla FLC CGIL

http://www.flcgil.it/@3926983
Home » Scuola » Scuole italiane all'estero » Estero: quasi complete le nomine per il contingente

Estero: quasi complete le nomine per il contingente

Per la Spagna si utilizzeranno i "comandi".

14/10/2015
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

Martedì 13 ottobre le organizzazioni sindacali sono state convocate al MAECI per discutere e confrontarsi sulla difficile e ormai insostenibile questione delle due scuole italiane di Madrid e Barcellona, nelle quali, a causa di due pesanti sentenze della magistratura spagnola, non è più possibile per il Ministero italiano utilizzare personale a tempo determinato, né residente né inviato dall'Italia.

In una partecipata assemblea a Madrid la FLC CGIL aveva già sostenuto che era necessario salvaguardare innanzitutto l'interesse delle Istituzioni scolastiche italiane in Spagna, ma senza mai far ricadere le soluzioni sulle spalle del personale docente e ATA delle scuole. Nessuna soluzione, inoltre, si sarebbe potuta trovare se non in maniera del tutto eccezionale, unica e contingente, e non sarebbe mai potuta essere adottata in istituzioni diverse. La proposta del MAECI formulata durante l’incontro è stata quella di utilizzare, in via assolutamente straordinaria, l'istituto del "comando", formula che salvaguarderebbe la validità dell’anno scolastico in corso nelle scuole coinvolte. Pur non essendo stata formalizzata in via definitiva, sarà comunque questa la soluzione che sarà adottata.

Su questa questione, sullo stato delle nomine e sull'applicazione del Decreto interministeriale, le Organizzazioni sindacali hanno emesso un comunicato unitario, che riportiamo di seguito.

Si allega, inoltre, la tabella riassuntiva delle nomine a.s. 2015/2016 aggiornate al 13 ottobre 2015.
______________

Loghi unitari

Comunicato unitario - Settori estero

 Si è svolto in data odierna presso il Maeci, l’incontro delle OO.SS. scuola con la Delegazione della DGSP, convocato con all’odg:

  1. problematiche relative al blocco delle supplenze nelle scuole di Madrid e Barcellona;   

  2. Stato delle nomine;

  3. applicazione D.I. sull’Offerta formativa.

I rappresentanti del Maeci hanno esposto le soluzioni operative, concordate con il Miur, al fine di garantire, dopo il blocco delle supplenze, sia il regolare svolgimento delle lezioni nelle scuole statali italiane di Madrid e Barcellona, fino al termine dell’a.s. 2015/16 e sia il diritto di usufruire degli insegnamenti previsti dagli ordinamenti vigenti. Tali soluzioni prevedono l’invio di personale docente di ruolo comandato ai sensi dell’art.652 del Dlvo 297/1994, per periodi varianti da 4 mesi all’intero a.s. per le materie per le quali non è stato possibile intervenire con la nomina di personale supplente. Il personale sarà individuato seguendo lo scorrimento delle graduatorie permanenti per la destinazione all’estero, relative, in particolare, agli insegnamenti di Educazione Fisica, Arte e Immagine, Educazione Musicale e Tecnologia.

Le scriventi OO.SS., hanno ribadito il proprio dissenso sulla complessiva gestione da parte dell’Amministrazione del Maeci, dei contratti a tempo determinato nelle scuole statali di Madrid e Barcellona. Una  gestione che, nel corso di questi anni, ha generato contenziosi giudiziali  e conseguenti sentenze di condanna del Maeci da parte dei tribunali spagnoli. Le scriventi OO.SS. sottolineano che l’attuale funzionamento delle suddette istituzioni viene esclusivamente garantito dal personale docente di ruolo, a cui sono state assegnate ore aggiuntive fino al limite delle 24 ore e chiedono immediate soluzioni di carattere strutturale al fine di consentire all’utenza scolastica il diritto ad usufruire degli insegnamenti previsti e nel contempo ai docenti di operare coerentemente con le norme vigenti.

La possibilità di inviare del personale comandato per l’a.s in corso può soltanto rappresentare una soluzione provvisoria e certamente non risolutiva delle problematiche affrontate in questi mesi dal personale scolastico, dalle famiglie e dagli studenti delle scuole di Barcellona e Madrid.

Per quanto riguarda lo stato delle nomine è stato comunicato da parte del Maeci un aggiornamento delle assunzioni in servizio all’estero, che al momento risultano essere circa il 70% delle nomine fatte.

Per ciò che concerne le disposizioni relative alle modifiche ai Pof nelle scuola statali all’estero, in applicazione del D.I. emanato soltanto alla fine di agosto, sono state espresse da parte delle OO.SS. forti perplessità sui tempi di attuazione da parte dei collegi dei docenti  per il corrente a.s., sollecitando per alcune sedi particolarmente disagiate, (Asmara, ecc.) la possibilità di accogliere eventuali parziali deroghe alla immediata attuazione delle disposizioni indicate.

Roma, 13 ottobre 2015

Servizi e comunicazioni

Rivista mensile Edizioni Conoscenza
Rivista Articolo 33
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook