FLC CGIL
Iscriviti alla FLC CGIL

http://www.flcgil.it/@3886128
Home » Scuola » Scuole italiane all'estero » Destinazione estero: finalmente il Bando di indizione delle prove di accertamento linguistico

Destinazione estero: finalmente il Bando di indizione delle prove di accertamento linguistico

Con il Decreto Interministeriale 4377/11 prende il via l'iter per la riformulazione e l’aggiornamento delle graduatorie permanenti per l'invio all'estero del personale a tempo indeterminato. Le domande entro il 7 novembre 2011.

19/10/2011
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

Nella Gazzetta Ufficiale del 18 ottobre 2011, n. 83, IV Serie Speciale, è stato pubblicato il Decreto Interministeriale n. 4377 del 7 ottobre 2011 - relativo all’Indizione delle prove di accertamento linguistico riservate al personale docente e Ata della scuola per prestare servizio nelle istituzioni scolastiche e universitarie all'estero".

Si conclude così una vicenda, a dir poco travagliata,  che ha visto il MAE protagonista di una serie di ritardi che di fatto hanno bloccato l’aggiornamento e la riformulazione delle graduatorie permanenti per l’invio all’estero per un periodo oltre modo lungo rispetto alla tempistica contrattuale di cui all’art. 113 del CCNL  2006/2009 della Scuola.

E’ bene infatti ricordare che il bando di indizione delle prove di accertamento linguistico riservato al personale della scuola docente e Ata – limitatamente a DSGA e Amministrativi – è il primo passo per accedere alle graduatorie permanenti per la destinazione all’estero.

Coloro che superano le prove potranno, sulla base di un’apposita ordinanza e nel rispetto dei vincoli in essa previsti, inserirsi a domanda nelle graduatorie permanenti riformulate e aggiornate che ai sensi e per gli effetti di quanto stabilito dall’ art. 2, comma 4 novies, della legge 10/2011 diventano operative a partire dall’anno scolastico 2013/2014. Ovviamente fino ad allora operano le attuali graduatorie prorogate, sempre per effetto della richiamata legge, ovvero fino all’anno scolastico 2012/2013.  I tempi e le modalità di iscrizione, riformulazione e aggiornamento delle graduatorie permanenti verranno stabiliti da un'apposita ordinanza del MAE che dovrebbe essere emanata dopo la conclusione delle prove di accertamento e la pubblicazione degli elenchi generali relativi agli idonei, redatti in stretto ordine alfabetico e distinti per codice funzione, per ciascuna area linguistica, per scuole europee, per lettorati e per scuole comuni.

Alle prove di accertamento è ammesso a partecipare, come pre-requisito generale, solo il personale docente e Ata (DSGA e Amministrativi) assunto a tempo indeterminato (ex ruolo) in servizio nelle scuole statali di ogni ordine e grado purché abbia superato il periodo di prova e abbia prestato almeno un anno di servizio effettivo in territorio metropolitano nella classe di concorso, nel posto e nella qualifica di attuale appartenenza (l’anno scolastico in corso non è considerato valido a tale fine).

I candidati possono partecipare per una o  più aree linguistiche (francese, inglese, spagnolo e tedesco), per più tipologie di istituzioni scolastiche (solo docenti Scuole Europee, scuole comuni e Lettorati) e concorrono solo per i codici funzioni, di cui all’allegato 1 del Decreto Interministeriale citato, corrispondenti al posto, alla qualifica e alla classe di concorso di attuale titolarità.

Le domande di partecipazione vanno inviate direttamente dagli interessati on-line entro il 7 novembre 2011 (20 giorni dal giorno successivo alla data di pubblicazione del Bando in Gazzetta Ufficiale).

Il calendario delle prove sarà reso noto nei prossimi giorni, con apposito avviso del MAE che sarà contemporaneamente pubblicato in Gazzetta Ufficiale dell'11 novembre prossimo (IV Serie Speciale) e all’Albo del Ministero Direzione Generale Sistema Paese. Comunque le prove per effetto delle norme previste nella finanziaria 2011 debbono svolgersi entro il 31 dicembre 2011.

I tempi e le modalità di iscrizione, riformulazione e aggiornamento delle graduatorie permanenti verranno, invece, stabiliti da un'apposita ordinanza del MAE che dovrebbe essere emanata successivamente alla conclusione delle operazioni relative alle prove di accertamento linguistico.

Vale la pena ricordare che il titolo professionale di accertamento della conoscenza della lingua straniera (francese, inglese, tedesco e spagnolo), conserva la sua validità per nove anni scolastici e che detta idoneità si ottiene superando le prove con un punteggio di almeno 56/80.

Il personale, già presente in graduatoria e che chiederà in occasione dell'emanazione dell'apposita ordinanza l'aggiornamento della propria posizione, è bene che tenga a mente detta condizione.

Servizi e comunicazioni

Rivista mensile Edizioni Conoscenza
Rivista Articolo 33
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook