FLC CGIL
Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

http://www.flcgil.it/@3818281
Home » Scuola » Scuola: pubblicata la circolare sulle supplenze, tra le novità la disponibilità di tutti gli spezzoni

Scuola: pubblicata la circolare sulle supplenze, tra le novità la disponibilità di tutti gli spezzoni

Nella circolare sulle supplenze sono presenti diverse novità rispetto allo scorso anno. La più importante è la restituzione ai precari degli spezzoni fino a 6 ore.

21/07/2006
Decrease text size Increase  text size

E’ stata emanata oggi dal MPI la nota 1004/06 che regola tutte le procedure di conferimento degli incarichi a tempo determinato del perosnale docente, educativo ed ata.

Spezzoni orario fino a 6 ore
La novità più importante è la definitiva restituzione alle nomine annuali dei docenti di tutti gli spezzoni, anche fino a 6 ore.
Si tratta di un importante risultato sul quale ci siamo impegnati fin dal 2001, quando con una norma inserita nella finanziaria dal Governo di centro-destra, si espropriarono gli spezzoni per assegnarli come orario aggiuntivo, anche al fine di dimostrare che si potesse rivedere l’orario degli insegnanti. Nei giorni scorsi avevamo inviato sull’argomento un ulteriore sollecito al Ministro e al Vice-Ministro.

Ora i CSA (o i poli di scuole dopo il 31/7) dovranno prevedere nel piano delle disponibilità provinciali, oltre ai posti interi, tutte le frazioni orario di qualunque entità.

Nella circolare:
1) si conferma la non applicabilità delle sanzioni in caso di rinuncia ad una nomina;
2) si conferma la possibilità di rilasciare delega a terzi o allo stesso CSA;
3) si conferma la possibilità di optare tra più supplenze purché la nuova supplenza sia annuale (31/8);
4) si precisa che la priorità nella scelta della sede (L 104 Art. 21 e 33) si attiva solo all’interno dei posti spettanti (come durata e quantità di ore) nel senso che se si è in posizione utile per un posto al 30/6 non si può scegliere prioritariamente su quelli al 31/8 e così via;
5) si precisa anche che la priorità prevista dall’Art. 33 comma 5 e 7 (assistenza a familiare) opera solo per le scuole del comune di residenza del familiare da assistere e, solo nel caso non vi siano posti, per le scuole di un comune viciniore;
6) si precisa la priorità di nomina su posto di sostegno per coloro che hanno conseguito la specializzazione con i corsi DM 21/05 e per coloro che, in possesso della specializzazione, hanno conseguito l’abilitazione con i medesimi corsi;
7) Si precisa che è possibile, sia per i docenti che per gli ATA, cumulare spezzoni orario fino al raggiungimento dell’orario massimo anche in scuole diverse.

Sono inoltre presenti alcune importanti novità per le supplenze da graduatorie d’istituto di cui daremo conto in una nota successiva.

Comunicazione del titolo di sostegno
Nella circolare è prevista la possibilità, per i docenti inclusi in permanente e che abbiano acquisito il titolo di specializzazione per il sostegno entro il 5 luglio 2006, di comunicarlo al CSA (della provincia nel cui ambito si trovano le 30 scuole) ai fini dell’inclusione in coda agli elenchi di sostegno della I fascia delle graduatorie d’istituto. La scadenza per la comunicazione è il 31/07/2006.

Roma. 21 luglio 2006

Servizi e comunicazioni

Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook