FLC CGIL
Emergenza Coronavirus: notizie e provvedimenti
http://www.flcgil.it/@3955234
Home » Scuola » Scuola, DL 18/2020: indicazioni operative del MI per ripartizione risorse e assunzione 1.000 assistenti tecnici nelle scuole del primo ciclo

Scuola, DL 18/2020: indicazioni operative del MI per ripartizione risorse e assunzione 1.000 assistenti tecnici nelle scuole del primo ciclo

L’individuazione degli aventi titolo alla nomina sarà effettuata in base alle graduatorie d’istituto viciniori. Prosegue sempre il nostro impegno per rivendicare i diritti dei lavoratori ATA.

03/04/2020
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

Il Ministero dell’Istruzione ha emanato la nota 7895 del 2 aprile 2020, indirizzata agli USR, con le indicazioni operative di accompagnamento al Decreto Ministeriale 187 del 26 marzo 2020 in applicazione dell’art. 120 del DL 18/2020.

Il Decreto ministeriale ha definito i criteri per la ripartizione delle risorse finanziarie necessarie alle scuole per dotarsi di piattaforme e di strumenti digitali utili per l’apprendimento a distanza, o di potenziare quelli già in dotazione e per il riparto di 1.000 unità di assistenti tecnici, da assumere con contratti a tempo determinato fino al termine delle attività didattiche, per assicurare alle scuole del primo ciclo la funzionalità e il supporto all’utilizzo e gestione delle piattaforme per la didattica a distanza.

Le risorse sanno anticipate dal Ministero dell’Istruzione alle scuole del primo ciclo. La loro ripartizione e quella del personale sarà effettuata su base regionale e sarà assegnata agli USR una dotazione organica aggiuntiva, sulla base del numero degli alunni presenti nelle scuole del primo ciclo, con la necessità di coprire tutte le istituzioni scolastiche suddette, prevedendo, eventualmente, anche la creazione di reti di pertinenze su più province.

Al fine di ottimizzare l’impiego delle risorse di personale, il decreto procede alla previsione di reti di scuole del primo ciclo per evitare la frammentazione delle risorse disponibili e consentire un più efficace utilizzo delle stesse. Il posto per il profilo di assistente tecnico è conferito alla scuola polo che provvede a fornire il supporto informatico anche alle altre istituzioni scolastiche di riferimento, ivi compresi i CPIA del primo ciclo di istruzione. Le scuole provvedono alla progettazione, la predisposizione e l’organizzazione dell’attività didattica di propria competenza.

L’individuazione degli assistenti tecnici di informatica aventi titolo alla nomina sarà effettuata in base alle graduatorie d’istituto viciniori.

Finalmente si concretizza un pezzo di battaglia storica che, da anni, come FLC CGIL abbiamo sostenuto e cioè la istituzione della figura di assistente tecnico anche nelle scuole del primo ciclo dove ci sono laboratori funzionanti. Ora questi lavoratori possono dare il loro contributo in forma di lavoro agile per il supporto della didattica a distanza. Noi siamo intervenuti in sede di confronto per estendere anche ai CPIA la possibilità di utilizzo del personale tecnico.

Proseguiremo col nostro impegno per un ampliamento dell’organico degli assistenti tecnici e un piano di assunzioni a tempo indeterminato di questa figura per soddisfare tutte le esigenze delle scuole legate alle nuove tecnologie e alla didattica a distanza.

Servizi e comunicazioni

Il CAAF CGIL ti è vicino
Il CAAF CGIL ti è vicino
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook