FLC CGIL
Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

http://www.flcgil.it/@3841615
Home » Scuola » Sciopero scuola. Vado a Roma perché...

Sciopero scuola. Vado a Roma perché...

Fervono i preparativi per lo sciopero della scuola e per la manifestazione di Roma. La testimonianza di alcune lavoratrici che domani saranno in piazza. Sul sito la web-cronaca della giornata

26/10/2007
Decrease text size Increase  text size

Vado a Roma perché...
Prime testimonianze sullo sciopero di domani

Mappa del corteo di Roma

_________________

Domani 27 ottobre sciopera la scuola, affinché il contratto appena firmato non resti dimezzato; affinché nella prossima finanziaria ci siano le risorse per il secondo biennio economico 2008-2009.

Per le stesse ragioni oggi ha scioperato tutto il pubblico impiego e lunedì 29 sarà la volta di università, ricerca e Afam.

Scioperi e manifestazioni per esprimere un dissenso, una rivendicazione sono esercizi di democrazia, di libertà di espressione e come tali vanno interpretate.

La scuola, l’università, la ricerca, l’Afam, tutte le categorie del pubblico impiego scendono in piazza anche affinché il Memorandum sull’impiego pubblico e l’Intesa per la conoscenza non restino parole morte. E qui non si tratta nemmeno di puro interesse di categoria, dei soli lavoratori, ma si tratta di investire e far funzionare meglio importanti servizi alla persona, ai giovani, importanti pezzi dello stato. Sono questioni di civiltà.

Le iniziative di questi giorni sono serie e hanno obiettivi precisi, chiari e trasparenti.

La scuola sciopera di sabato, una data insolita, in parte obbligata, ma che può consentire una migliore riuscita della manifestazione nazionale di Roma, che seguiremo in diretta sul nostro sito.

I sindacati chiedono a chi non lavora il sabato ma vuole aderire allo sciopero di devolvere l’importo della trattenuta a favore del progetto "Scuole per l'Africa" promosso dall’Unicef e dalla Fondazione Nelson Mandela per la costruzione di scuole. Un gesto di solidarietà importante perché - come è ormai assodato - anche l’alfabetizzazione è uno strumento per combattere la povertà.

Sono tante le ragioni, quindi, per aderire allo sciopero e partecipare alla manifestazione di Roma.

Intanto cominciano ad arrivare le prime notizie dello sciopero di oggi del pubblico impiego. I sindacati parlano di adesioni all’80%. La manifestazione di Roma è stata un successo nonostante la pioggia.

Roma, 26 ottobre

Servizi e comunicazioni

Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook