FLC CGIL
Iscriviti alla FLC CGIL

http://www.flcgil.it/@3898194
Home » Scuola » Programma Annuale 2013: report sul seminario di Firenze

Programma Annuale 2013: report sul seminario di Firenze

Resoconto del seminario che si è tenuto il 28 novembre 2012 e organizzato dalla FLC CGIL e dall'Associazione professionale Proteo Fare Sapere.

04/12/2012
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

Il seminario, organizzato in vista dell’approvazione del Programma annuale delle scuole, quest’anno ha avuto come titolo "Programmare le risorse in tempi di revisione della spesa pubblica". Ciò per stare ai temi dell’attualità, visti gli innumerevoli problemi che le scuole devono affrontare in questi tempi così duri e gravi perfino per assicurare il finanziamento ordinario delle istituzioni scolastiche.

Il seminario, che si è svolto nell’Aula Magna dell’ITIS "Leonardo da Vinci" di Firenze, ha visto la partecipazione foltissima - circa 120 e più i presenti provenienti da tutte le Regioni - di Dirigenti scolastici, Direttori dei Servizi Generali e Amministrativi (DSGA), Assistenti Amministrativi (AA), Docenti.  Collegati con il seminario poi vi erano i due numerosi gruppi di ascolto dalle sedi di Catanzaro e Udine e altri dalle sedi di Genova, Savona e Verona.

Ha coordinato i lavori della mattinata Antonio Bettoni, Presidente nazionale di Proteo Fare Sapere che ha dato il benvenuto agli ospiti e ai presenti e ha dato la parola al Dirigente scolastico della scuola ospitante, Giacomo D’Agostino, che ha spiegato come la sua scuola abbia avuto, come Istituto industriale, un ruolo fondamentale nello sviluppo della città di Firenze. Essa infatti ha fornito per lunghi decenni i quadri e le maestranze qualificate ai settori industriali di qualità, quali il Nuovo Pignone e la Galilei.

Il primo intervento, centrato sulle ragioni del seminario, è stato di Gianni Carlini, Responsabile nazionale dei Dirigenti scolastici della FLC CGIL.

Subito dopo ha preso la parola il Dott. Rocco Pinneri, Dirigente del MIUR della Direzionale generale per il bilancio.

All’esposizione del Dott. Pinneri ha fatto seguito una fila di domande sugli stessi argomenti a cui l’ospite ha puntualmente risposto. Oltre alle domande dei partecipanti, comprese quelle dei partecipanti collegati dalle varie città, vi sono stati specifici interventi del neo Dirigente scolastico Giacomo Forti (FI) e dei DSGA Anna Maria Di Giovanni (FI), Giuseppe Menditti (VR), Paola Conti (DSGA dell’Istituto ospitante) che si sono soffermati sui vari aspetti delle difficoltà gestionali delle scuole oggi per garantire un’offerta formativa di qualità. Ad alcune domande a cui per mancanza di tempo non è stato possibile rispondere si darà risposta via e mail.

Il dibattito della mattinata è stato concluso da un breve intervento di Annamaria Santoro, Segretaria nazionale FLC CGIL.

Dopo la pausa di pranzo, i lavori sono ripresi con una tavola rotonda sul tema: "Finanziamenti pubblici sull’offerta formativa e LEP in tempi di revisione della spesa", coordinata da Anna Maria Santoro. Partecipanti: Dott. L. Fiorentino, Capo di gabinetto del MIUR (che ha inviato un videomessaggio, essendo stato trattenuto per impegni a Palazzo Chigi a Roma); Prof. Antonio D’Andrea, Costituzionalista dell’Università di Brescia; Prof. Giovanni Di Fede, Assessore all’istruzione della Provincia di Firenze e Coordinatore dell’Unione Province Italiane (UPI) della Toscana in materia di istruzione ed edilizia.
Leggi la sintesi della tavola rotonda.

Nel corso del dibattito pomeridiano il DSGA di Torino, Claudio Innamorato, ha illustrato l’appello che la FLC CGIL lancia al Ministro Grilli, dell’Economia e Finanze e al Ministro Profumo, dell’Istruzione affinché si rendano noti gli esiti dei monitoraggi fatti nel passato sulla quantità dei residui attivi delle scuole. Essi, poiché sono frutto degli anticipi di cassa effettuati dalle Istituzioni scolastiche per far fronte al pagamento delle supplenze, non finanziate per lungo tempo dal Ministero, attingendo al fondo d’istituto e al contributo delle famiglie, devono essere restituiti. Con tali fondi le scuole potranno migliorare l’offerta formativa a fronte dei mancati finanziamenti da parte del Governo.

I lavori sono stati conclusi dal Segretario generale della FLC CGIL Domenico Pantaleo.
Leggi il testo del suo intervento.

Servizi e comunicazioni

Rivista mensile Edizioni Conoscenza
Rivista Articolo 33
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2018/2019
Testo Unico su salute e sicurezza integrato e aggiornato
Filo diretto sul contratto
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook