FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3813743
Home » Scuola » Prima "valutazione" per i dirigenti scolastici

Prima "valutazione" per i dirigenti scolastici

In questi giorni ai dirigenti scolastici di tutta Italia stanno pervenendo i risultati della "valutazione" relativa all’anno scolastico 1999/2000.

20/12/2000
Decrease text size Increase  text size

In questi giorni ai dirigenti scolastici di tutta Italia stanno pervenendo i risultati della "valutazione" relativa all’anno scolastico 1999/2000.

I dati di cui disponiamo, letti alla luce delle specifiche situazioni, confermano i dubbi e le perplessità che ci avevano spinti a suo tempo a chiedere - ed ottenere - che la valutazione dei dirigenti scolastici fosse slegata, per il 1999/2000, dall’erogazione del "premio" di risultato di 6 milioni previsto dal contratto integrativo.

Le schede di valutazione prefiguravano – come è noto - una figura professionale complessa - in sostanziale sintonia con le nostre elaborazioni (convegni nazionali del ‘97 e del ‘98) - attenta ai percorsi, ma anche ai risultati, con competenze ben più ampie di quelle proprie di una dirigenza amministrativa.

Inducevano inoltre ad una attenta riflessione sul nostro "mestiere" e sulle modalità di esercitarlo.

Era tuttavia evidente che i tempi a disposizione avrebbero impedito sia un serio percorso di formazione dei nuclei di valutazione - volto a garantire omogeneità nelle modalità di lettura delle schede e nell'uso dei criteri di valutazione - sia riscontri concreti in situazione, rispetto al "dichiarato".

I fatti di questi giorni confermano la giustezza della nostra scelte per il 1999/2000 e ci inducono ad una ulteriore riflessione in questa fase di avvio delle trattative con l’ARAN per il primo contratto dei dirigenti scolastici.

Al momento di affrontare i temi della valutazione e della conseguente retribuzione di risultato, vanno rivendicate:
# - la garanzia di momenti di confronto in situazione tra nucleo di valutazione e dirigente scolastico soggetto a valutazione;

- la semplificazione delle procedure e dei criteri di valutazione che, alla luce dell’esperienza dello scorso anno, devono tendere a privilegiare la qualità piuttosto che la quantità dei processi.

Visti inoltre i tempi ristretti a disposizione (si parte nuovamente ad anno scolastico avviato), le modalità che si deciderà di proporre per il 2000/2001 dovranno avere carattere ancora sperimentale e confermare la scelta di scollegare i risultati dal "premio" previsto dal contratto del ’98.

Esecutivo Nazionale della Consulta Nazionale dei Dirigenti Scolastici CGIL

Roma, 20 dicembre 2000

Servizi e comunicazioni

Scuola bene comune
Manifesto per la scuola aperta a tutti e a tutte
Verso il rinnovo del contratto
Verso il rinnovo del contratto
Ora e sempre esperienza!
Scuola: principali approfondimenti
Mobilità scuola 2017/2018
Cantiere scuola FLC CGIL: le nostre proposte
Linee guida contrattazione
Le funzioni nel consiglio di classe
Ricostruzione di carriera
Come si convocano i supplenti
Link utili
Logo MIUR
Logo MEF
Logo NOIPA
Logo INPS
Logo Fondo ESPERO
Logo EBINFOP
Seguici su facebook