FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3948024
Home » Scuola » Precari » Valutazione dell’anno di prova per i diplomati magistrali con ricorso pendente: il MIUR invia un chiarimento agli Uffici scolastici

Valutazione dell’anno di prova per i diplomati magistrali con ricorso pendente: il MIUR invia un chiarimento agli Uffici scolastici

Ribadiamo con forza la nostra richiesta al Governo di una soluzione politica per questi lavoratori.

24/07/2018
Decrease text size Increase  text size
Vai agli allegati

Il MIUR con la nota 2446 del 10 luglio 2018 ha inviato agli Uffici scolastici territoriali le indicazioni operative per la valutazione del periodo di prova dei docenti, diplomati magistrali, che sono stati immessi in ruolo, ma hanno un giudizio pendente per il ricorso ai fini dell’inserimento nelle graduatorie ad esaurimento.

Nella nota si richiama il parere dell’Avvocatura Generale dello Stato secondo cui è possibile procedere con la valutazione del periodo di prova del personale diplomato magistrale inserito nelle graduatorie ad esaurimento in forza di una sentenza non definitiva, purché l’amministrazione specifichi che si riserva di risolvere il rapporto lavorativo in caso di esisto sfavorevole del ricorso pendente.

La nota del Ministero risulta importante per evitare che, in relazione alla valutazione dell’anno di prova, ci siano difformità di comportamenti sul territorio nazionale.

Resta ferma la nostra richiesta di una soluzione per questi lavoratori, il cui destino è ormai da troppi anni agganciato all’esito di questa vertenza, con tutta l’incertezza che ne deriva sul piano della propria condizione personale e lavorativa.

Ribadiamo quindi con forza a questo Governo la nostra richiesta di una soluzione politica alla vicenda dei diplomati magistrali e degli altri docenti abilitati per la scuola primaria e dell’infanzia.

Servizi e comunicazioni

Speciali graduatorie docenti e ATA
Graduatorie di istituto docenti
Graduatorie di terza fascia personale ATA
Lavorare nella conoscenza
Come si diventa insegnante
Come si diventa ausiliari, tecnici e amministrativi
Seguici su facebook