FLC CGIL
Iscriviti alla FLC CGIL

http://www.flcgil.it/@3962604
Home » Scuola » Precari » Concorso STEM: pubblicati dal Ministero i quadri di riferimento per le prove orali e pratiche

Concorso STEM: pubblicati dal Ministero i quadri di riferimento per le prove orali e pratiche

Mancano indicazioni nazionali sull’estrazione delle tracce delle prove orali e pratiche: in alcune regioni l’estrazione di entrambe è prevista 24 ore prima, in altre no.

19/07/2021
Decrease text size Increase  text size

Il Ministero dell'Istruzione ha pubblicato i Quadri di riferimento per le prove orali e pratiche del Concorso STEM

 Classi di concorso A020, A027 e A028, la prova consiste in:

  • un colloquio, su un tema predisposto dalla Commissione (art. 4 comma 6 D.D. n. 826/2021), che accerti il possesso requisiti culturali e professionali correlati al posto specifico e di una verifica della capacità di comprensione e conversazione in lingua inglese;
  • una prova pratica.

Il colloquio avrà durata massima di 45 minuti, (previsti eventuali tempi aggiuntivi, ai sensi dell'art. 20 della Legge 5/02/1992, n. 104).  Il colloquio orale è così strutturato:

  1. progettazione di una attività didattica, comprensiva dell’illustrazione delle scelte contenutistiche, didattiche e metodologiche e di esempi di utilizzo pratico delle TIC, secondo quanto previsto dall’allegato A al D.M. n.201/2020
  2. accertamento della capacità di comprensione e conversazione in lingua inglese almeno al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue

Il colloquio è valutato al massimo 100 punti e superato da coloro che conseguono il punteggio minimo di 70 punti.

La prova pratica ha la durata di 3 ore.

La Commissione assegna fino ad un massimo di 100 punti, tenendo a riferimento ambiti, descrittori e punteggi indicati nelle griglie. La sufficienza è fissata a 70 punti.

La Commissione ha a disposizione 100 punti per il colloquio e 100 punti per la prova pratica. Il voto della prova orale è dato dalla media aritmetica delle rispettive valutazioni. Superano la prova orale i candidati che conseguono un punteggio complessivo minimo di 70 punti su 100.

 Classi di concorso A26 e A41, la prova consiste in: 

  1. un colloquio, su un tema predisposto dalla Commissione (art. 4 comma 6 D.D. n. 826/2021), che accerti il possesso dei requisiti culturali e professionali correlati al posto specifico ed in una verifica della capacità di comprensione e conversazione in lingua inglese.

La prova orale si svolgerà in seduta pubblica con una durata massima di 45 minuti (previsti eventuali tempi aggiuntivi ai sensi dell'art. 20 della Legge 5/02/1992, n. 104).

Il colloquio orale è così strutturato:

  1. progettazione di una attività didattica, comprensiva dell’illustrazione delle scelte contenutistiche, didattiche e metodologiche e di esempi di utilizzo pratico delle TIC, secondo quanto previsto dall’allegato A al D.M. n.201/2020;
  2. accertamento della capacità di comprensione e conversazione in lingua inglese almeno al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue

La prova orale è valutata al massimo 100 punti e superata da coloro che conseguono il punteggio minimo di 70 punti.

 Purtroppo i quadri di riferimento pubblicati dal Ministero non contengono indicazioni circa la tempistica di estrazione delle tracce delle prove orali e pratiche, tanto che stiamo già registrando, su segnalazione dei lavoratori, scelte difformi tra le diverse regioni. Una circostanza che nell'ambito di un concorso nazionale non dovrebbe avvenire.  

Guide e servizi
TFA sostegno docenti
24 CFU docenti
Applicazione FLC CGIL classi di concorso
Iscriviti alla newsletter della FLC CGIL
Graduatorie personale ATA
Graduatorie 24 mesi personale ATA
Graduatorie di istituto personale ATA
Graduatorie docenti
Graduatorie ad esaurimento docenti
Graduatorie di istituto docenti
Lavorare nella conoscenza
Come si diventa insegnante
Come si diventa ausiliari, tecnici e amministrativi
Seguici su facebook