FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3944831
Home » Scuola » Precari » Nuovo reclutamento scuola secondaria: firmato il decreto sulle attività e le verifiche del terzo anno del FIT

Nuovo reclutamento scuola secondaria: firmato il decreto sulle attività e le verifiche del terzo anno del FIT

Con il nuovo decreto, firmato lo scorso 13 dicembre, vengono definiti contenuti e procedure dell'anno di prova.

18/12/2017
Decrease text size Increase  text size

Il 13 dicembre la Ministra Fedeli ha firmato il decreto con i criteri per la verifica in itinere e finale degli standard professionali dei docenti che, dopo aver vinto il concorso, saranno ammessi al “percorso annuale” (per quanto riguarda il concorso degli abilitati) o al terzo anno del FIT.

La verifica della professionalità investe l’azione didattica svolta in classe, le attività connesse al lavoro d’aula e gli impegni collegati al funzionamento della scuola.

Il terzo anno del FIT o il percorso annuale saranno entrambi retribuiti come supplenza annuale, quindi in base al CCNL vigente.

Il decreto afferma che l’accesso al terzo anno FIT o al percorso annuale comportano l’immediata cancellazione da GAE, GI e GM. Su questo punto avevamo chiesto una modifica, ovvero che la cancellazione fosse successiva al superamento della valutazione finale positiva, tuttavia la nostra richiesta non è stata accolta.

Il cuore dell’attività formativa di entrambi i percorsi è il “progetto di ricerca-azione”, seguito nel caso del FIT da due tutor, quello accademico e quello scolastico, e nel caso del percorso annuale solo dal tutor scolastico.

Il decreto afferma, tra le altre cose, che sarà valutata “la qualità dell’insegnamento”: a nostro avviso questa affermazione è estremamente generica, e non mette a fuoco in modo chiaro l’oggetto della valutazione stessa.

Sono previste verifiche in itinere con osservazioni in aula pari a 24 ore. Inoltre i docenti dovranno predisporre un portfolio professionale.

La commissione che si occuperà della valutazione sarà presieduta dal dirigente scolastico, nel caso del FIT sarà composta anche da docenti universitari o accademici, tutor universitari e scolastici; nel caso del percorso annuale sarà composta dai tre docenti che fanno parte del comitato per la valutazione dei docenti (di cui alla Legge 107/15, comma 129) e integrata dal tutor.

Per accedere alla valutazione finale bisogna aver svolto 180 giorni di servizio, di cui 120 di attività didattica (fatte salve le tutele per maternità, paternità e gravi patologie) e aver portato a termine l’attività di ricerca-azione.

Il colloquio finale è rinviabile per una sola volta, in caso di valutazione finale positiva il docente avrà l’assunzione a tempo indeterminato in una scuola dell’ambito a decorrere dal 1 settembre successivo. In caso di valutazione negativa il contratto viene risolto, in quanto il terzo anno del FIT e il percorso annuale non sono ripetibili.