FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3940507
Home » Scuola » Precari » Graduatorie di istituto docenti: il Ministero pubblica le prime FAQ

Graduatorie di istituto docenti: il Ministero pubblica le prime FAQ

Chiariti alcuni dubbi interpretativi, ma restano aperte alcune questioni.

15/06/2017
Decrease text size Increase  text size

Il 14 giugno 2017 il Miur ha pubblicato una prima serie di FAQ relative alle domande per le graduatorie di istituto del personale docente ed educativo 2017-2020.

Nelle FAQ sono chiariti alcuni dubbi interpretativi, ma restano aperte ancora alcune questioni.

In particolare:

  1. Ridichiarazione del titolo di accesso: il decreto prevede che le eventuali dichiarazioni di titoli e servizi già dichiarati siano motivo di esclusione. Riteniamo che dichiarare nuovamente il titolo di accesso non rientri in questa casistica in quanto lo stesso non viene nuovamente valutato. Siamo impegnati affinché il Ministero chiarisca che non si tratta di doppia dichiarazione.
  2. Titoli di accesso ad alcuni insegnamenti specifici del Liceo musicale in III fascia: nella FAQ 20 è chiarito che anche per la III fascia si fa riferimento alla colonna delle note del DPR 19/16 (come modificato dal DM 259/17), ovviamente esclusa l’abilitazione. Pertanto in analogia con quanto previsto negli scorsi anni per il modello B1 dei Licei musicali, per l’accesso alle classi di concorso A053, A063 e A064sono necessari anche i requisiti previsti nella colonna delle note. Abbiamo chiesto che questo chiarimento sia pubblicato in modo più preciso per evitare controversie interpretative.
  3. Titoli di studio di accesso: La FAQ 33 è incompleta in quanto non tiene conto di quanto previsto dall’articolo 5 del DPR 19/16 che salvaguardava anche coloro che alla data di entrata in vigore del regolamento erano in un percorso formativo. Abbiamo chiesto che anche su questo ci sia un chiarimento ufficiale.

Altre schede di approfondimento

Tutta la documentazione e i materiali di supporto sono disponibili nel nostro speciale.

Presso le nostre sedi locali è stato predisposto uno specifico servizio di consulenza.