FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3950395
Home » Scuola » Precari » Concorso straordinario infanzia e primaria: il diploma di Scuola Magistrale è titolo di accesso

Concorso straordinario infanzia e primaria: il diploma di Scuola Magistrale è titolo di accesso

Alcuni USR hanno inspiegabilmente escluso i diplomati della scuola magistrale dal concorso straordinario. La FLC ha prontamente inviato richiesta di chiarimenti sostenendo la validità del titolo ai fini della procedura concorsuale.

27/02/2019
Decrease text size Increase  text size

In questi giorni, alcuni USR hanno inviato notifiche di esclusione dalle procedure del concorso straordinario per la scuola dell'infanzia ai docenti in possesso del diploma triennale di scuola magistrale.

Tale esclusione non è coerente con il quadro normativo vigente, infatti il diploma triennale di scuola magistrale risulta essere, ai sensi del DPR del 25 marzo 2014, titolo di accesso valido per le graduatorie di II fascia d'istituto e pertanto esso è considerato titolo abilitante.

Questa disposizione è stata confermata nel più recente decreto di aggiornamento delle graduatorie d'istituto, il DM 374/2017.

Oltretutto il titolo in questione era anche selezionabile dal menù a tendina del sistema Polis istanze on-line nella fase di presentazione delle domande di partecipazione al concorso straordinario.

Abbiamo da subito avviato delle interlocuzioni con il MIUR perché sia fatta chiarezza sul titolo della Scuola Magistrale affinché si eviti l’ennesima contraddizione interna al sistema e soprattutto una possibile ondata vertenziale.

Guide e servizi
TFA sostegno docenti
24 CFU docenti
Applicazione FLC CGIL classi di concorso
Iscriviti alla newsletter della FLC CGIL
Graduatorie personale ATA
Graduatorie 24 mesi personale ATA
Graduatorie di istituto personale ATA
Graduatorie docenti
Graduatorie ad esaurimento docenti
Graduatorie di istituto docenti
Lavorare nella conoscenza
Come si diventa insegnante
Come si diventa ausiliari, tecnici e amministrativi
Seguici su facebook