FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3930309
Home » Scuola » Precari » Blocco turn over ATA: la politica finalmente batte un colpo

Blocco turn over ATA: la politica finalmente batte un colpo

Il Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione risponde a un question time impegnandosi a stabilizzare gli Ata a settembre 2016. La soddisfazione del sindacato anche se non c’è ragione di aspettare ulteriori sei mesi. Le condizioni per assumere sui posti del turn over ci sono già.

02/03/2016
Decrease text size Increase text size

Il Ministro Marianna Madia ha risposto ad question time presentato alla Camera sulle mancate assunzione del personale ATA che finora è rimasto escluso, senza alcuna giustificazione, dal piano di assunzioni in ruolo varato dal Governo Renzi.

La vicenda è da ricollegare al riassorbimento del personale in esubero proveniente dalle Province che di fatto ha impedito l’assunzione del personale ATA sui posti liberi (oltre 6.400) per effetto del turn over.

Su questa vicenda i sindacati scuola non hanno mai smesso di fare un’operazione di pressing nei confronti del Miur e della politica promovendo sit in e manifestazioni locali e nazionali.

L’ultima iniziativa risale al 19 gennaio scorso con l’invio di un sollecito da parte dei segretari generali dei sindacati scuola al Capo di Gabinetto del Miur con la richiesta di un incontro congiunto tra Miur/Mef e Dipartimento della Funzione pubblica finalizzato allo sblocco immediato delle assunzioni.

Prendiamo atto finalmente che adesso c’è questa consapevolezza anche da parte del Ministro Madia. Bene è questo il frutto dell’iniziativa dei sindacati ma non basta: chiediamo di procedere subito con le assunzioni visto che abbiamo dimostrato, dati alla mano, che ci sono tutte le condizioni per poterlo fare.

La questione del personale ATA è un punto centrale del documento di FLC CGIL, CISL scuola, UIL scuola e SNALS Confsal posto alla base della nuova fase di mobilitazione generale.